RANDAZZO: MASCHERATO DA MOSTRO TENTA UNA RAPINA

0

Entra in un “pub” per fare una rapina con il volto coperto da una maschera di carnevale. Il titolare crede che si tratti di uno scherzo e la strappa dal suo viso. Quasi tutti vedono il volto del rapinatore che, scoperto, si avventa contro il proprietario del pub. E’ accaduto a Randazzo, dove un giovane di 21 anni, in tarda serata, ha tentato di fare bottino grosso, cercando di arraffare l’incasso della giornata. Così ha indossato una maschera da mostro ed è entrato nel centralissimo “pub” di via Cairoli, minacciando con un coltello il titolare di dargli i soldi dalla cassa. Quando il proprietario gli ha strappato la maschera dal volto credendo in uno scherzo, il rapinatore, come colto da un raptus, si è avventato contro di lui, brandendo pericolosamente il coltello con cui, fortunatamente, gli ha solo tagliato i vestiti, senza ferirlo. Ma se il titolare del pub ha evitato il coltello, non ha potuto sottrarsi ai graffi ed ai morsi che il rapinatore gli ha inferto alla gamba e ad una spalla. Solo quando ha visto accorrere i primi soccorritori il rapinatore ha deciso di desistere, lasciando il coltello per terra e dileguandosi per le stradine del centro. Appena all’interno del pub è ritornata un po’ di calma sono stati chiamati i carabinieri della locale Stazione che hanno raccolto le testimonianze del titolare e dei presenti, ed hanno recuperato il coltello. Ovviamente in molti avevano intravisto il volto del rapinatore, ma siccome tutto era accaduto velocemente ai carabinieri hanno potuto fornire soltanto indicazioni sommarie. Questa informazioni sono comunque bastate ai carabinieri per risalire all’identità del possibile autore della tentata rapina, raggiunto prima che entrasse in casa con ancora la maschera nelle tasche del giubbotto. Il titolare del pub è stato medicato all’ospedale di Randazzo; l’aggressore invece è stato sottoposto agli arresti domiciliari e dovrà difendersi dall’accusa di tentata rapina e lesioni.

Fonte “La Sicilia” del 08-02-2012