RANDAZZO: IL FUTURO DEL MERCATO DOMENICALE. “REGOLE RIGIDE, MA NON SPOSTATECI”

Si apre il dialogo fra l’Amministrazione comunale di Randazzo, guidata dal sindaco Ernesto Del Campo, ed i commercianti sul problema del mercato domenicale. Dopo che l’assessore Enzo Ceraulo ha annunciato che la sede del mercato sarebbe stata spostata nello spiazzo del campo sportivo, per obbedire alla precisa richiesta del Prefetto di Catania che ha rilevato problemi soprattutto in materia di sicurezza e protezione civile, si è costituito un comitato spontaneo per la salvaguardia e la permanenza dello storico «Mercato Domenicale Città di Randazzo» in piazza Loreto e dintorni. A rappresentarlo è Giuseppe Parisi, che ha già scritto agli amministratori chiedendo che il mercato rimanga dov’è, come lo stesso assessore Ceraulo aveva proposto mesi fa: «I problemi di sicurezza potrebbero essere risolti con la rimodulazione dei posti assegnati, lasciando una sola fila di bancarelle nelle vie Basile, Galliano, Vittorio Veneto e diminuendo quelli in piazza Basile». Parisi aggiunge che i commercianti del mercato sono disposti ad obbedire a regole rigide sull’assegnazione degli stalli, collaborando alla raccolta dei rifiuti. «Siamo contenti di poter dialogare con i commercianti per la risoluzione dei problemi del mercato. – ha affermato il sindaco Del Campo – Per questo abbiamo già fissato degli incontri che si effettueranno prima con i commercianti randazzesi e poi con gli altri. Il nostro obiettivo è quello di trovare le giuste soluzioni, nel rispetto delle richieste del Prefetto che giustamente pretende che il mercato sia sicuro».

Gaetano Guidotto fonte “La Sicilia” del 09-05-2010