RANDAZZO: DERUBANO UN ANZIANO, PRESI RUMENI

0

Derubano un anziano, presi badanti rumeni. Un nonnino di 77 anni, residente a s. Domenica Vittoria, in provincia di Messina, solo e senza nessuno che lo accudisse, si era fidato di una coppia di badanti romeni che aveva accolto in casa offrendo loro vitto, alloggio e pure un buon compenso in cambio della loro assistenza. Ma i due, anzichè dimostrargli gratitudine, gli hanno rubato assegni e contanti per un valore di 15.000 euro che l’anziano signore teneva in casa e sono scappati. Una storia triste come purtroppo capita spesso agli anziani soli, che costretti a fidarsi di extracomunitari che accettano di accudirli per poche centinaia di euro, proprio come Robert Sergiu Maticiuc ( foto sopra), 25 anni, e la moglie Irina Auroaica ( foto sotto) di 23. Entrambi con passaporto romeno, da tempo erano domiciliati a S. Domenica in casa del nonnino, che ieri l’altro, intorno alle 20, si è accorto che la coppia, uscita di casa intorno alle 14 del pomeriggio, tardava a rientrare. Insospettito, l’anziano si è recato in camera da letto e si è accorto che dall’armadio erano stati prelevati due assegni di 5000 euro ciascuno e altri 5000 euro in contanti. Chiamati i Carabinieri, il nonnino ha fatto denuncia e subito sono scattate le indagini. La segnalazione è giunta alla Compagnia di Randazzo e il nucleo radiomobile si è subito messo alla ricerca dei due che, essendo fuggiti a piedi, forse stavano tentando di prendere un mezzo pubblico. La pista era giusta: i due, infatti, si erano rifugiati sotto una tettoia della stazione della circumetnea di Randazzo in attesa del primo treno, e quando, intorno alle 4 del mattino, sono arrivati i Carabinieri, hanno prima tentato di nascondersi e poi, vistosi scoperti, hanno pure reagito finendo in manette sia per furto che per resistenza a pubblico ufficiale. I soldi sono stati restituiti all’addolorato nonnino, che alla coppia ormai si era affezzionato.

TRATTO DA “LA SICILIA” DEL 28 AGOSTO 2007