RANDAZZO: “DAMMI I SOLDI O TI PICCHIO”

Botte alla madre che gli nega 50 euro: arrestato

La madre si rifiuta di consegnarli 50 euro e lui la picchia. Un episodio davvero molto triste accaduto ieri a Randazzo intorno alle 12,30, come quasi sempre succede in questi casi all’interno delle mura domestiche. Protagonista della brutta vicenda Giuseppe Gozzi, un disoccupato di 34 anni già conosciuto dai carabinieri per altri motivi. Secondo quanto raccontato dagli inquirenti, l’uomo avrebbe più volte chiesto i soldi alla madre che si sarebbe rifiutata di darglieli temendo che il figlio potesse farne un cattivo uso. L’uomo però avrebbe insistito, e di fronte al deciso e motivato no della madre, sarebbe andato in escandescenze, colpendola ripetutamente. La donna così altro non ha potuto fare che consegnare i soldi al figlio, ma contemporaneamente, certamente dispiaciuta ed addolorata, ha deciso di avvertire i carabinieri per porre fine a questa violenza. Così nell’abitazione indicata dalla donna sono arrivati i carabinieri della Stazione e della Compagnia di Randazzo che hanno trovato l’aggressore ancora in casa e la donna con i segni delle percosse. La povera madre di fronte ai carabinieri ha confermato quanto accaduto e così Giuseppe Gozzi è stato condotto prima in caserma e poi nel carcere catanese di piazza Lanza. A suo carico accuse pesanti aggravate soprattutto dall’aggressione nei confronti della madre indifesa. Per questo, infatti, dovrà rispondere oltre che di estorsione anche di lesioni nei confronti della donna.

R.F. fonte “La Sicilia” del 23-01-2009