RANDAZZO: DALLA STUFA SI SVILUPPA UN INCENDIO

E’ costata cara, l’eccezionale ondata di freddo abbattutasi sulla nostra zona, a una 90 enne di Randazzo, che abita in via Risuglia, nei pressi della chiesa dell’Agonia in zona San Martino. La donna, infatti, che vive con la figlia, per scaldarsi, già di mattina aveva acceso una stufa elettrica, Ma, forse per la vicinanza con delle coperte, o forse per problemi della stufetta, si è sviluppato un incendio che ha avuto gravi conseguenze. Poco dopo le 12,30, le fiamme si sono sprigionate dall’abitazione, richiamando l’attenzione di vicini e passanti, che hanno allertato i vigili del fuoco. Sul posto è stata inviata una squadra del locale Distaccamento, e, poco dopo, una in supporto dal vicino presidio volontario di Linguaglossa. I vigili hanno dovuto lavorare per spegnere le fiamme propagatasi in tutta la casa e per fare uscire le due donne che, anche a rischi di intossicarsi, cercavano disperatamente di arginare le fiamme. Alla fine, domato l’incendio, gli stessi pompieri, coadiuvati da personale dell’Ufficio tecnico di Randazzo, hanno verificato la struttura, riscontrando l’inagibilità dei locali, con le due donne che hanno dovuto provvedere a cercare un altro alloggio momentaneo presso parenti. Sul posto, oltre alle due squadre di vigili del fuoco, anche i carabinieri e la Polizia municipale di Randazzo, e un’ambulanza del 118, inviata in maniera preventiva. I danni alla casa sono stimati in diverse migliaia di euro. R. P. Fonte “La Sicilia” del 11-01-2019