RANDAZZO : “CONTENTI DELLA PULIZIA, MA…

«La cittadina è tutto sommato pulita, ma spesso si verificano dei piccoli disservizi che devono essere risolti». E’ il pensiero di numerosi consiglieri comunali i Randazzo che hanno chiesto e ottenuto che il presidente dell’assemblea consiliare, Lucio Rubbino, riunisse un vertice alla presenza della società Ato Joniambiente e dell’Amministrazione comunale. Così all’incontro tenuto nel Palazzo municipale oltre al presidente hanno partecipato i consigliere Nino Grillo, Carmelo Giarrizzo, Alfredo Pillera e Giuseppe Gullotto. Con loro gli assessori Alfio Ragaglia e Nino Zingali, il responsabile della Polizia ambientale Francesco Giardina e naturalmente il presidente della società Ato Joniambiente, Francesco Rubbino con il suo staff ed il direttore della Aimeri Ambiente, Alfio Agrifoglio. «Numerosi consiglieri – ha esordito Lucio Rubbino – mi hanno chiesto di organizzare quest’incontro per verificare come migliorare il servizio di raccolta dei rifiuti. Il giudizio il linea generale non è negativo, ma alcuni servizi vanno ottimizzati». Il presidente si riferisce, fra le altre cose, al diserbo ed alla pulizia delle caditoie. «Il Comune – ha replicato l’assessore Ragaglia – è pronto a fare la propria parte, mettendo, se necessario, a disposizione i propri uffici». «Siamo pronti a porre in essere tutte le iniziative atte a migliorare il servizio, – ha risposto il presidente della Joniambiente Francesco Rubbino – come siamo pronti ad estendere anche qui l’organizzazione sperimentata con successo a Maletto. Certo fra i tanti problemi anche quello economico, con i Comuni che non versando le proprie quote, provocano disagi. Ma a settembre troveremo il sistema per premiare i Comuni virtuosi che fanno rispettare le proprie ordinanze sugli orari di conferimento dei rifiuti». Tesi sostenuta anche dal direttore Agrifolgio pronto anche ad aumentare la presenza sul territorio.

Fonte “La Sicilia” del 13-08-2010