RANDAZZO: 346 MILA EURO PER COMPLETARE IL CENTRO DI RACCOLTA

L’Agenzia regionale per i Rifiuti e le Acque ha finanziato 346 mila euro per il completamento del Centro comunale di raccolta da realizzare a Randazzo in via Caporale Castiglione. Il progetto redatto dal geometra Salvatore Lo Coco prevede che il centro, già adatto a ricevere carta, vetro, plastica ed alluminio, venga reso idoneo a ricevere al meglio anche il materiale verde come i residui delle potature, i rifiuti ingombranti di origine domestica come i mobili e gli elettrodomestici, i rifiuti speciali come i pneumatici, le batterie delle auto. «Abbiamo puntato molto sul potenziamento di questo Ccr – ci dice l’amministratore delegato della società Ato rifiuti Joniambiente, Francesco Rubbino – per dare ai randazzesi un servizio migliore e per favorire l’aumento delle percentuali della raccolta differenziata. Per questo oltre ad aumentare la potenza dell’energia elettrica e pavimentare l’intero piazzale, realizzeremo una tettoia e compreremo diverse attrezzature». «La raccolta differenziata – ribadisce il presidente della Joniambiente, dott. Mario Zappia – ha sempre rappresentanto per noi una priorità. L’obiettivo che ci siamo posti è quello di ridurre i costi del servizio e salvaguardare il nostro ambiente. Tempo fa avevamo annunciato agli utenti che il prossimo passo sarebbe stato quello di realizzare gli impianti necessari e come vedete abbiamo mantenuto la promessa». Soddisfatto anche il sindaco di Randazzo, prof. Salvatore Agati. «Quest’opera – afferma – ribadisce la centralità di Randazzo per quando riguarda la salvaguardia dell’ambiente». L.S.
«La raccolta differenziata – ribadisce il presidente della Joniambiente, dott. Mario Zappia – ha sempre rappresentanto per noi una priorità. L’obiettivo che ci siamo posti è quello di ridurre i costi del servizio e salvaguardare il nostro ambiente. Tempo fa avevamo annunciato agli utenti che il prossimo passo sarebbe stato quello di realizzare gli impianti necessari e come vedete abbiamo mantenuto la promessa». Soddisfatto anche il sindaco di Randazzo, prof. Salvatore Agati. «Quest’opera – afferma – ribadisce la centralità di Randazzo per quando riguarda la salvaguardia dell’ambiente». L.S. Randazzo Si apre un nuovo sportello Enasco La Confcommercio di Randazzo comunica a tutti gli imprenditori del territorio Nord – Etneo che nella sede Ascom di via C. Zevi 22 (di fronte l’ufficio postale) sarà attivato a breve un nuovo sportello Enasco per disbrigo di pratiche pensionistiche, pratiche Inps, Inail, Impdap. La sede rimarrà aperta tutti i giorni dalle ore 10 alle 13 e dalle ore 15.30 alle 17.30 escluso il sabato e i festivi. Per informazioni contattare i numeri 095-7991433 o 095-923965