QUATTRO COMUNI CONTRO IL BULLISMO

Una brocures esplicativa con delle vignette che i ragazzi possono comprendere facilmente, ed un numero verde cui tutti, una volta la settimana, possono rivolgersi per effettuare segnalazioni o denunciare disagi. Sono le prime misure previste da un progetto che il Comune di Bronte, ente capofila sui servizi sociali, insieme ai Comuni partner Maletto, Maniace e Randazzo, ha realizzato insieme con il distretto sanitario di Bronte e che è stato presentato nella sala consiliare del Comune di Bronte, alla presenza delle autorità scolastiche dei 4 Comuni e dei rappresentanti dei genitori. Presenti all’incontro, ospiti dell’assessore alla solidarietà sociale di Bronte, Maria De Luca, i vice sindaci di Maletto e Randazzo, Enzo Sgrò e Grazia Emanuele, oltre al dott. Carmelo Di Stefano, direttore del distretto sanitario di Bronte ed il pedagogista dott. Vincenzo Caruso: “Nel piano di zona che questo distretto socio sanitario ha adottato è prevista la realizzazione di un osservatorio sulle problematiche minorili. In questo contesto il fenomeno che abbiamo deciso di affrontare con energia e quello del bullismo che purtroppo è in forte crescita”.  Interessanti gli interventi dei dirigenti scolastici e dei genitori, tutti concordi sul fatto che il problema coinvolge non solo scolari e docenti, ma anche le famiglie. “La scuola – ha affermato il dott. Caruso – ha il dovere di contrastare il fenomeno, mantenendo atteggiamenti fermi ed inequivocabili”. Le brocures saranno distribuite al più presto in tutti gli istituti del distretto, mentre chiunque ogni giovedì dalle 15 e 30 alle 18 e 30 può chiamare il numero verde 800911151, troverà personale qualificato pronto a fornire aiuto.

DA UFFICIO STAMPA ASSOCIAZIONE DEI COMUNI