NEVE IN ARRIVO A BRONTE, MALETTO E RANDAZZO; L’ANAS IN PREALLERTA IERI 1500 FIRME PER PUNTO NASCITE

Chi dalla perturbazione che sta flagellando l’Italia si aspettava nevicate copiose anche sui paesi del versante nord dell’Etna, forse rimarrà deluso. La neve oggi arriverà e ci accompagnerà fino a martedì, ma non sarà abbondante. Lo conferma il meteorologo Andrea Bonina, che studia le previsioni per Meteo Sicilia. “Sul comprensorio di Bronte, Maletto e Randazzo – afferma – nevicherà tutto il giorno anche se con fenomenologia variabile. Si verificheranno precipitazioni nevose dai 700 metri in su e le temperature oscilleranno da un massimo di 6 gradi a un minimo di -1. In queste condizioni, si potranno verificare fenomeni di “gragnola”, ovvero quella neve a palline”. “Il freddo più pungente – continua Bonina – arriverà lunedì pomeriggio (domani ndr), quando le nevicate intermittenti raggiungeranno i 500 metri. Sui Nebrodi le nevicate saranno abbondanti, da noi Ovviamente, dove il maltempo sarà più minaccioso è a Maletto, passaggio obbligato dei pendolari che da Randazzo si spostano verso l’area metropolitana. Per questo i riflettori sono puntati sulla SS 284 Randazzo – Bronte, quasi sempre ghiacciata. Proprio per questo motivo abbiamo chiesto all’Anas di conoscere il piano neve. La voglia di conoscere la situazione è stata solo in parte assecondata. “Sulle statali 284 Randazzo – Adrano, 116 Randazzo – Capo D’Orlando e 120 Cesarò – Castiglione, ordinariamente operano otto persone e cinque spazzaneve e spargisale. In presenza di situazioni meteorologiche particolarmente avverse, interverranno ulteriori mezzi”.

Gaetano Guidotto fonte “La Sicilia” del 05-02-2012

BRONTE: PUNTO NASCITE, RACCOLTE 1500 FIRME

Già oltre 1500 firme contro la chiusura del punto nascite dell’ospedale di Bronte. Le hanno raccolte, solo nella giornata di ieri, le caparbie componenti del Consiglio delle donne di Bronte insieme alle associazioni tutte al femminile Fidapa, Club Donne Insieme e Telefono Rosa, cui si è aggiunta anche la Misericordia. “La gente ha firmato e ci ha incoraggiato a continuare – ha affermato il presidente del Consiglio “rosa” brontese, Maria Pia Castiglione – oggi continueremo e forse ripeteremo la raccolta anche il prossimo weekend”. I Gazebo rimarranno aperti anche oggi in piazza Rosario e nei piazzali antistanti i supermercati, anche per informare la gente sul “sit in” di sabato prossimo davanti l’ospedale.

Fonte “La Sicilia” del 05-02-2012