MANIACE: TORRENTE SARACENO AL LAVORO 160 OPERAI DELLA FORESTALE PER RIPULIRE L’ALVEO

Si puliscono gli alvei dei torrenti di Maniace, grazie alla collaborazione tra le aziende forestali e l’assessorato regionale all’Ambiente e Territorio. Un lavoro già sperimentato in altre provincie e che ora tocca anche Maniace, Comune edificato proprio in mezzo a tre torrenti. Circa 160 operai forestali, dei Distretti 1 e 3; da alcuni giorni lavorano alla pulizia del torrente Saraceno, che da anni non veniva interessato dai lavori. Gli operai della Forestale son impegnati nel diradare e togliere tanti arbusti e vegetazione spontanea nata negli ultimi anni e che rallentavano il normale scorrere delle acque, aumentando i rischi di esondazioni e allagamenti. La pulizia, interessa un tratto lungo circa tre chilometri, e con varie larghezze che vanno dai 30 ai 60 metri. Gli operai, suddivisi in varie squadre, stanno ripulendo tutto il fiume, prima che inizino le piogge autunnali.

Un grazie al presidente Musumeci – dichiara Franco Sanfilippo, operaio che si occupa dei lavori – da anni chiedevamo di effettuare questi lavori e finalmente siamo stati accontentati. Oggi, grazie alla collaborazione col Comune, riusciamo a pulire i fiumi anche da quintali di rifiuti, tra cui anche plastica e vetro, oltre a copertoni e altri materiali dannosi per l’ambiente». «Avevo scritto una lettera al presidente Musumeci – replica monsignor Galati, parroco di Maniace – proprio per segnalare la necessità della pulizia dei fiumi. Oggi, finalmente sentiamo le Istituzioni più vicine, sperando che in futuro si continui su questa strada, per rendere migliore un territorio unico». LUIGI SAITTA Fonte “La Sicilia” del 10-10-2019