MANIACE: CANTI, POESIE E LETTURE PER LA PACE; BRONTE: “IL CONFLITTO E I NUOVI SCENARI”

MANIACE: CANTI, POESIE E LETTURE PER LA PACE – Una mattinata all’insegna di canti, poesie e letture, e con vari cartelloni, per dire “no” alla guerra in Ucraina. Una manifestazione organizzata dalla scuola primaria e secondaria dell’istituto Carlo Levi di Maniace. I ragazzi, hanno letto poesie, riflessioni e suonato brani diretti dal prof. Restifo, effettuato una colletta di beni di prima necessità da inviare in Ucraina. Le conclusioni sono state affidate alla dirigente Biagia Avellina, e a monsignor Nunzio Galati.  Lu. Sa. Fonte “La Sicilia” del 12-04-2022

BRONTE: “IL CONFLITTO E I NUOVI SCENARI” – Particolarmente partecipato ed apprezzato il convegno dal titolo “Guerra Russia-Ucraina: le cause del conflitto e i nuovi scenari”, organizzato dall’associazione Liberamente Bronte e dal Circolo operaio nella Pinacoteca “Nunzio Sciavarrello”. Dopo i saluti del dott. Carmelo Indriolo, dell’ex sindaco di Bronte, avv. Graziano Calanna e del presidente del Circolo, Giuseppe Di Mulo, il dott. Mauro Petralia ha introdotto l’argomento ben affrontato dalla prof. Sara Gentile, dal dott. Pietro Figuera, ed in videoconferenza da Bruxelles dal dott. Domenico Valenza. «Il conflitto in corso deve essere fonte di riflessione sul ruolo dell’Europa e delle democrazie occidentali – ha concluso il dott. Petralia – La scelta libera e democratica di entrare nell’Ue e la resistenza del popolo ucraino deve essere sostenuta da tutti i popoli liberi e sovrani, soprattutto noi italiani che dobbiamo la nostra libertà e democrazia alla resistenza e alla lotta ai regimi».