MALETTO: «UN OMAGGIO AL SACRIFICIO DI DARIO E GIORGIO»

Una grande commozione, ha accompagnato la cerimonia di intitolazione di una piazza a Dario Ambiamonte e Giorgio Grammatico, vigili del fuoco in servizio presso il Comando di Catania, che hanno perso la vita in un intervento il 20 marzo del 2018. Alla cerimonia, voluta dall’amministrazione comunale di Maletto, erano presenti Il sottosegretario agli Interni, Stefano Candiani, il viceprefetto, Patriza Vicari, il direttore regionale Vvf, Gaetano Vallefuoco, il comandante provinciale, Giuseppe Verme, il presidente nazionale Vvf volontari, Luca Bonello, diversi sindaci della zona, oltre a tantissime autorità religiose, civili e militari, ma soprattutto i parenti dei due vigili del fuoco, appositamente venuti da Catania e Trapani, visibilmente emozionati, sia per il ricordo dei familiari, sia per il gesto della locale amministrazione, prima in Italia a volere intitolare una piazza ai loro cari.

«Abbiamo voluto fare questo gesto – dichiara il sindaco – per ricordare due persone che hanno dato la loro vita per gli altri e soprattutto per riconoscenza nei confronti dei Vvf, a 80 anni della loro nascita, e per i 20 anni del locale distaccamento con volontari sempre pronti ad aiutare le locali popolazioni e non solo». «Questa targa – ha detto Candiani – deve far riflettere. Dario e Giorgio, quando chiamati, non hanno esitato a intervenire, pagando con la loro stessa vita. Una cosa che i vvf fanno tutti i giorni, mettendosi al servizio degli altri. Siamo orgogliosi dei nostri vvf, e anche dei vostri cari, chi passa davanti questa targa, ricorderà il sacrificio compiuto dai due ragazzi, a cui va il nostro ricordo e ringraziamento». LUIGI SAITTA Fonte “La Sicilia” del 25-07-2019