MALETTO: PATTUGLIE PER TROVARE I CANI RANDAGI

0

Massima allerta nel versante nord dell’Etna a seguito dell’avvistamento del branco di cani randagi, che hanno costretto due fungaioli di Maletto a rifugiarsi sopra due alberi per non essere azzannati. La Guardia forestale di Bronte, coordinata dal commissario Enzo Crimi sta facendo pattugliare il territorio da diverse squadre nel tentativo di avvistare e catturare il branco. “Stiamo pattugliando il territorio metro per metro. – spiega il commissario – Numerose pattuglie, infatti, hanno circondato il territorio nella speranza di individuare i cani e fare intervenire i veterinari dell’Asl per catturarli. Ritengo – continua – che avventurarsi sull’Etna non sia poi così pericoloso però è meglio essere prudenti e avvertire la forestale di Bronte allo 095691140 nel caso in cui i cani dovessero essere avvistati”.  Allertato anche l’Ufficio comunale di Protezione civile. Il sindaco Giuseppe De Luca ha deciso di convocare un vertice conla Guardia forestale per individuare le iniziative da intraprendere. Inoltre sta facendo affiggere dei cartelli in campagna anche con il suo numero di telefono personale da utilizzare nel caso in cui il branco dovesse essere avvistato.

L.S. FONTE “LA SICILIA” DEL 30-10-2007