MALETTO: IL BILANCIO “PASSA”, COMMISSARIO SCONGIURATO; MANIACE LA PRIMA PIETRA DI UNA NUOVA CHIESA

10400856_566456393512527_2754830561265490568_nCon otto voti favorevoli, uno contrario e tre astenuti, è stato approvato il bilancio di previsione 2015 del Comune di Maletto. Proprio in extremis, quando sul Comune incombeva l’ombra del Commissario straordinario già nominato dall’assessore agli Enti locali, ma il cui intervento è stato scongiurato proprio all’ultimo istante. Il dibattito scaturito in aula, ha evidenziato i malumori della minoranza, secondo cui, per l’ennesima volta si chiude un bilancio con un aumento delle tasse, ormai giunti a livelli massimi, e senza nessuna voglia, da parte della Giunta, di tagliare indennità e spese che sono evitabili in un piccolo Comune in cui non ci sono grandi prospettive di sviluppo. Soddisfatto invece il sindaco, Salvatore Barbagiovanni, che oltre a sottolineare il mancato intervento del Commissario, ha detto: “Dal 2011 ad ora abbiamo subito un taglio del 50% dai trasferimenti regionali, nonostante ciò, siamo riusciti a a chiudere il bilancio in pareggio senza tagliare servizi e non aumentando le tasse, effettuando dei tagli alle spese inutili, cosa che vogliamo continuare a fare anche nel 2016, anno in cui cercheremo di portare il bilancio ad inizio anno. Oltre a ciò, nel prossimo bilancio, stiamo studiando delle soluzioni per abolire l’addizionale irpef”. LUIGI SAITTA Fonte “La Sicilia” del 02-01-2016

MANIACE: LA PRIMA PIETRA DI UNA NUOVA CHIESA

l.s.)Oggi alle 15:30, ci sarà la posa della prima pietra, in viale Santa Maria di Maniace, accanto al cimitero. La chiesa sarà realizzata con il contributo dei cittadini, di ditte e associazioni. Sarà presente il Sindaco, Nino Cantali, il parroco, padre Nunzio Galati, e una rappresentanza della Curia.  Fonte “La Sicilia” del 02-01-2016