MALETTO: ASSEGNATI ALTRI 7 ALLOGGI DELL’IACP;

Adesso il complesso di edilizia popolare di contrada Madre Carmine di Maletto, costruito dall’Iacp di Catania, è al completo. Il sindaco Pippo De Luca e l’assessore Salvatore Gulino, infatti, hanno consegnato gli ultimi 7 appartamenti liberi ad altrettante famiglie che ne avevano fatto richiesta. Si tratta di bivani che erano rimasti inutilizzati quando nell’ottobre del 2005 erano stati consegnati gli altri 27 appartamenti. Adesso, però, sono arrivate le richieste ed il Comune ha provveduto a stilare una nuova graduatoria e consegnare le chiavi agli aventi diritto. «Quello della casa – afferma l’assessore Gulino – è un problema anche a Maletto. Spesso, infatti, per motivi vari è necessario uscire dallo stretto e spesso umido centro storico. E gli appartamenti che abbiamo consegnato, anche se bivani, per servizi e comfort non hanno nulla da invidiare alle abitazioni private». «Nel consegnare questi 7 appartamenti ai miei concittadini – aggiunge il sindaco De Luca – ho riprovato la stessa gioia del 2005, quando, chiudendo una vicenda che durava da anni, ho consegnato le prime case popolari del mio mandato. Oggi, inoltre, ho potuto dire agli aventi diritto che contrada Madre Carmine, già vicina al campo sportivo, ospiterà presto un giardino curato ed il museo archeologico di Maletto, trasformandosi in una delle zone nuove del paese più belle e vissute». Il Comune, infatti, ha ricevuto un finanziamento dalla Provincia per realizzare un verde attrezzato nello spazio verde che raggiunge l’immobile dove in questi giorni la Soprintendenza sta realizzando l’area espositiva dei reperti archeologici reperiti in zona.

L. S. fonte “La Sicilia” del 25-02-2009