MALETTO: APPROVATO IL PROGETTO ” POZZO PERDIPESCE”; BRONTE: STRISCE BIANCHE IN VIA MADONNA DEL RIPARO

0

APPROVATO IL PROGETTO DELLA CONTRADA PERDIPESCE

Presto acqua buona da bere nei rubinetti di Maletto, ed a sufficienza per irrigare i fragoleti nelle campagne. La Giunta municipale, guidata dal sindaco Giuseppe De Luca ha approvato il progetto che prevede la realizzazione della condotta idrica del pozzo di Perdipesce e la sua immissione nella rete. Ancora oggi, infatti, le abitazioni in paese sono servite dall’acqua del pozzo di Poggio Monaco, caratterizzata da un odore particolarmente forte, a causa di una notevole concentrazione di manganese e ferro, che la rende imbevibile.  “Sono ormai anni che il pozzo di Perdipesce è stato scavato, – ci dice il sindaco De Luca – ma per collegarlo alle rete idrica  il Comune doveva spendere un milione di euro necessario per i lavori. Per noi una somma troppo grossa che adesso siamo riusciti a recuperare grazie all’Ato acque, che finanzierà per intero l’opera”. Per accelerare i tempi però il sindaco De Luca ha attinto un mutuo con la Cassa depositi e prestiti, mutuo che non graverà nelle tasche dei cittadini, perché sarà lo stesso Ato ad estinguerlo. Quando nei rubinetti arriverà l’acqua di Perdipesce, quella di Poggio Monaco, sarà dirottata nelle compagne: “Una soluzione che ho cercato da tempo – ci dice l’assessore allo sviluppo economico Enzo Sgrò – Gli agricoltori, infatti, a stento riescono ad irrigare i nostri famosi fragoleti, che invece necessitano di tanta acqua. Avere la certezza di potere irrigare in estate con tranquillità, vuol dire certamente aver posto le basi per l’aumento della produzione”. Il prossimo passo adesso sarà quello di bandire la gara d’appalto per realizzare i lavori.

 STRISCE BIANCHE IN VIA MADONNA DEL RIPARO

Posteggio gratuito in via Madonna del Riparo a Bronte, a due passi dall’ospedale e dall’ufficio postale. A decidere di sostituire le strisce blu con quelle bianche l’assessore alla Polizia municipale, Luigi Putrino, dopo essersi consultato con il sindaco Pino Firrarello e la Poliziamunicipale, coordinata dal maggiore Salvatore Tirendi. In questa zona quindi si recuperano altri 15 posteggi gratuiti che si sommano a quelli istituiti giorni fa in piazza Castiglione: “Assieme ai Vigili urbani – ci dice Putrino – abbiamo esaminato il traffico veicolare nel centro storico, accorgendoci che in questa via che può essere considerata una parallela di via Umberto le strisce blu potevano esser eliminate”.

DA UFFICIO STAMPA ASSOCIAZIONE DEI COMUNI