CORONAVIRUS: INDIVIDUATI DUE NUOVI POSITIVI UNO A BIANCAVILLA L’ALTRO A MANIACE

Sale a due il numero dei contagiati da coronavirus a Biancavilla. È risultato positivo al tampone un uomo di 80anni, che adesso si trova ricoverato all’ospedale San Marco di Catania. Prima di essere trasferito nel nosocomio catanese, l’uomo si era recato all’ospedale di Biancavilla e per questo motivo è stata disposta la sanificazione dei locali del Pronto soccorso del Maria Addolorata. A dare notizia del secondo caso di Covid-19 a Biancavilla è stato il sindaco Antonio Bonanno nel suo profilo facebook: «Seguo le sue condizioni di salute non dobbiamo assuefarci a queste notizie: e non dobbiamo sottovalutare nulla. Andiamo avanti senza allarmismi seppur con la massima prudenza e attenzione». Stabile la situazione dei contagi negli altri Comuni della zona. A Belpasso 5 i casi positivi, Paternò fermo a quota 17 contagi e Adrano a 7. Arriva, intanto, il primo caso di coronavirus a Maniace, anche se non di un residente e con le misure di prevenzione immediatamente scattate, sia con una quarantena fiduciaria, sia eseguendo i tamponi di controllo, una parte effettuata ieri.

Ad oggi Maniace, era stato esente da contagi e le misure di contenimento avevano dato buoni frutti. Ora un caso che sembra sia arrivato da fuori, con una persona forse contagiata tornata in paese per partecipare a un matrimonio di parenti a Catania e che qualche giorno dopo è risultata positiva ai controlli. Da qui è scattato l’allarme per tutti i partecipanti al matrimonio, con l’Asp di Catania che ha già provveduto, tramite l’Usca, a eseguire alcuni tamponi ai partecipanti, mentre altri saranno eseguiti nei prossimi giorni, e già da oggi ne sono previsti altri. In attesa degli esiti, le persone interessate sono state poste in quarantena fiduciaria, proprio per evitare l’allargamento dei contagi. NDR I tamponi effettuati finora hanno dato esito negativo. SALVO SIDOTI LUIGI SAITTA Fonte “La Sicilia” del 29-08-2020