CALCIO LOCALE: BRONTE SPRECA L’OCCASIONE NEL 2° TEMPO; RANDAZZO SCONFITTA PESANTE; MALETTO VINCE, IN TERZA ANCORA FERMI;

CAPIZZI AUTORE DEL GOL PARTITA DEL MALETTO
CAPIZZI AUTORE DEL GOL PARTITA DEL MALETTO

Un Bronte dai due volti, perde lo scontro diretto contro il Calatabiano, e ora deve sperare solo nei play off. Il vantaggio dei primi è ormai di ben 8 punti, e una rimonta è quasi impossibile. Al contrario, le squadre che seguono in classifica, si stanno avvicinando, per un rush finale che sarà emozionante. La partita è stata ben giocata da entrambe le squadre, nel primo tempo il Bronte si è difeso bene, riuscendo a trovare due gol del fuoriclasse Gianluca Catania, vero lusso per la categoria, che ha surclassato il capo cannoniere Barbagallo. Poi sul 2-0 per il Bronte il patatrac, la paura di vincere, qualche giocatore troppo stanco non sostituito, e infine la giusta espulsione di Capace, hanno regalato al Calatabiano una facile rimonta, soprattutto con un uomo in più. Resta il rammarico per il Bronte, di avere giocato all’altezza dei primi, e forse con un pò di decisione in più, avrebbe potuto portare a casa una vittoria che avrebbe riaperto il campionato. Per finire, pubblico delle grandi occasioni, con tanti tifosi ospiti. Il Randazzo perde in casa contro l’Acicatena. Una sconfitta che lascia la squadra nella zona calda della classifica, con un disperato bisogno di punti per giungere alla salvezza. Già la prossima gara contro il S. Alessio è una sfida decisiva. In Seconda Categoria il Maletto torna in campo e conquista una importante vittoria. Il S. Pietro Clarenza ha venduto cara la pelle, restando in partita fino alla fine, ma l’incornata di Capizzi da calcio d’angolo, ha regalato tre punti pesantissimi, per un arrivo al fotofinish. In Terza categoria, S. Domenica ancora fermo per neve, così come Maniace e New Randazzo, che era atteso in trasferta, ma che non è riuscita a partire da Randazzo per il meteo, gioca solo il Lanza che capitola per 6-0.

PRIMA CATEGORIA GIRONE E RISULTATI, CLASSIFICA E MARCATORI

BRONTE - CALATABIANO
BRONTE – CALATABIANO

BRONTE – CALATABIANO     2-3

18′ e 32′ G. Catania (Bronte), 41′ Vaccaro, 72′ Ruggeri, 84′ aut. Giannattasio (CAL)

MILO – GIARDINI NAXOS    1-0

70′ Grasso

RANDAZZO – ACICATENA   0-1

25′ Anastasi

ACIPLATANI – ATL. FRANCAVILLA   2-1

LA PUNIZIONE DI G. CATANIA PER IL 2-0
LA PUNIZIONE DI G. CATANIA PER IL 2-0

3′ Vaccaro (AF); 30′ Leonardi, 90′ rig. Falsaperla (APL)

ACI SAN FILIPPO – REAL ADRANO  2-2

20′ rig. Costanzo, 76′ Sinito (ASF); 29′ e 35′ Scandurra (RA)

SANTA VENERINA – ROBUR   1-1

48′ Riccobene (ROB),  50′ Di Paola (SV)

SANT’ALESSIO – RUSSOCALCIO    2-2

12′ Dilettoso, 71′ Belfiore (RC);  70′ Tripi, 82′ A. Pistone rig. (SA);

CLASSIFICA: Calatabiano 44 punti; Bronte 36 punti; Giardini Naxos 34 punti; Milo 30 punti; Real Adrano 27 punti; Atl. Francavilla e Acicatena 26 punti; Aciplatani 19 punti; ; Russocalcio 18 punti; Robur 16 punti; Randazzo e S. Alessio 15 punti; Aci S. Filippo 13 punti; S. Venerina 7 punti;

GIANLUCA CATANIA
GIANLUCA CATANIA

15 RETI: Barbagallo (Calatabiano)

14 RETI: G. Catania (Bronte);

12 RETI: Varrica (Giardini Naxos),  Anastasi (Acicatena);

8   RETI: Giambra (Randazzo), Ruffino (Bronte),  V. Vaccaro (Atl. Francavilla);  Scandurra (Real Adrano); Ruggeri (Calatabano);

7   RETI: Principato (Robur); Beccaria (Calatabiano), Scandurra (Randazzo), Patanè (Giardini Naxos); Costanzo (Aci S. Filippo),

6   RETI: Ventimiglia (Milo), Zagami (Giardini Naxos);

5   RETI: Iervolino (Robur); F. Catania (Bronte), Vaccaro (Calatabiano)

4   RETI: Bonomo e Belfiore (Russocalcio); Mazzola (Calatabiano); Prestipino (S. Alessio), Tosto (A. Francavilla); Cantarella (Giardini); Leonardi (Aciplatani), Grasso (Milo);

BRONTE – CALATABIANO     2-3

Bronte: Zerbo, Basile, Scafiti, F. Catania, Capace, Giannattasio, M. Bua (84′ Salanitri), Antonuzzo, Ruffino (74′ Lanza), G. Catania, Schilirò. All. Orefice.

Calatabiano: D’Antone, Pappalardo, Intelisano (77′ Lo Iacono), Mazzola, Grasso, Meo, Vaccaro (88′ Litteri), Monforte, Barbagallo, Costanzo (46′ Mangano), Ruggeri. All. Sapienza.

Arbitro: Sig Puglisi di Siracusa

Reti: 18′ e 32′ G. Catania (Bronte), 41′ Vaccaro, 72′ Ruggeri, 84′ aut. Giannattasio (CAL)

Note: Espulso Capace al 60′ per doppia ammonizione.

2016watermarked-IMG_0402Il Bronte perde l’imbattibilità interna al cospetto del Calatabiano che con questa vittoria mette una seria ipoteca alla conquista finale del campionato consolidando il primato e portando ad 8 punti la distanza dal secondo posto. La gara è bella, vibrante, ben giocata soprattutto dai locali i quali, nella prima frazione di gioco impongono il loro ritmo e i tempi alla gara mettendo in soggezione la capolista. Pronti via e Bua spreca una grande occasione sotto porta colpendo contemporaneamente i due pali della porta ospite e palla che, beffardamente, rotola fuori. Dopo due minuti ancora Schilirò che, incredibile, mette fuori a 2 metri dalla linea bianca. Ma al 18′ la gara si sblocca con Gianluca Catania che riceve palla in area, si gira e fulmina D’Antone. Il Calatabiano accusa il colpo e rischia ancora di capitolare sempre con Catania che di testa mette fuori. Al 32′ su punizione dal limite Gianluca Catania tira sopra la barriera e la palla finisce in rete per il 2-0 meritatissimo. I ritmi si abbassano e il Bronte controlla agevolmente la gara provando ancora con ripartenze veloci che mettono in grossa difficoltà i difensori avversari. Ma al 41′, i brontesi perdono palla a centrocampo, la sfera arriva sui piedi di Vaccaro il quale ha il tempo di mirare e battere Zerbo nell’unica occasione del primo tempo. Nella ripresa il Bronte abbassa il ritmo ed il Calatabiano cambia qualcosa ma ottiene una supremazia territoriale sterile mettendo palle in area che sono preda dei difensori locali. La gara cambia con la frettolosa ed evitabile espulsione comminata ai danni di Capace per un fallo veniale al limite dell’area che cambia l’inerzia della gara. A quel punto il Calatabiano, fino a quel momento ben controllato, ci crede e mette in difficoltà i locali e raggiunge il pareggio. Dopo qualche occasione è Ruggeri il più lesto in area a mettere dentro il pari. adesso il Calatabiano macina gioco e trova il gol della vittoria su una sfortunata deviazione di Giannattasio, che, nel tentativo di rinviare un cross basso dalla sinistra, beffa il proprio portiere. Il Bronte pur in dieci prova a rimettere in parità la gara ma non vi riesce. Il Calatabiano vittorioso in questa gara legittima il primo posto in classifica ma il Bronte esce a testa alta dal confronto, per nulla ridimensionato. Benedetto Spanò.

RANDAZZO – CITTA’ DI ACICATENA 0-1

Randazzo: G. Calà, Bertolone, Carmeni, Trazzera, Salpietro, Patti, Losi (60′ Oltean), Mirabelli, S. Calà (69′ Giambra), Mavica, Scandurra. All. Pillera.

Città di Acicatena: Zanchi, Cascino, Cutrone, La Monica, Fassari, Vinciguerra, Massimino, Muzzetta, Anastasi, Papaserio, Calogero. All. Giuffrida.

Arbitro: Fichera di Enna

Rete: 25′ Anastasi

Castiglione di Sicilia. Brutta sconfitta per il Randazzo, che rimane in piena zona play out. La vittoria ospite è maturata grazie ad un gol del solito Anastasi, che sorprende Calà. Nella ripresa, il Randazzo si butta in avanti, ma Scandurra, Mavica e Giambra sbagliano incredibilmente sottoporta. Per il Randazzo adesso è veramente dura, ma deve risalire, mentre l’Acicatena, con questa vittoria, può sperare di inserirsi nella lotta per i play off. Partita giocata con una temperatura polare. LUIGI SAITTA

SECONDA CATEGORIA GIRONE G RISULTATI CLASSIFICA E MARCATORI

MASSIMINIANA – ACI BONACCORSI 2-1

25′ E. Moschetto, 78′ Gennaro (MAS), 40′ D’Amico (ABC)

MALETTO – S. P. CLARENZA   1-0

15′ Capizzi

OLIMPIA PEDARA – ARDOR SALES   0-0

GIARRE – LIBERTAS ACI REAL    0-2

82′ Cannavò, 88′ Castro

ATL. BIANCAVILLA – TROINA    2-0

52′ Ventura, 92′ Maurici rigore

ACI SAN FILIPPO – ZAFFERANA     1-2

20′ e 90′ M. Coco (ZF) 55′ Pane (ASF)

CANTARELLA IN AZIONE
CANTARELLA IN AZIONE

CLASSIFICA: Libertas Aci Real 39 punti; Maletto 37 punti; Massiminiana 32 punti; Giarre 25;  Aci Bonaccorsi 24 punti; S. P. Clarenza 22 punti; Zafferana 18 punti; Atl. Biancavilla 15 punti; Ardor Sales 14 punti; Aci San Filippo 12 punti; Troina 10 punti; Olimpia Pedara 1 punto;

MARCATORI

15 RETI: Mazzaglia (Massiminiana),

14 RETI: V. Magrì (Aci Bonaccorsi);

11 RETI: Caserta e Imbrosciano (Maletto);

9   RETI: Ravalli (S.P.Clarenza)

7   RETI: Genna (Maletto), Papotto (Massiminiana);

6   RETI: D’Angelo (Troina); G. Coco (Zafferana), A. Petralia (Atl. Biancavilla); Bruno (S. P. Clarenza) Castro (Aci Real)

5   RETI: Venticinque (Aci San Filippo), Donzuso e Pennisi R.(Aci Real);

4   RETI: Coniglio (Troina); Romeo (Aci Bonaccorsi), Santagati (Ardor Sales), Cannavò (Aci Real)

2016watermarked-IMG_0420MALETTO – SAN PIETRO CLARENZA   1-0

Sport Club Maletto: Ventura, Galati, Cairone, Finocchiaro, Liuzzo, Capizzi, Genna, Imbrosciano, Caserta (85′ Russo), Cantarella (71′ Incognito), Modica (51′ Spitaleri). All. Mannino.

Città di S. P. Clarenza: La Spada, Testaì, Pagano (61′ A. Puglisi), S. Puglisi, Cascio, Galati, Ranno, Condorelli (46′ Battiato), Bruno, Ravalli, Avanzato (56′ Faro). All. Messina.

Arbitro: Sorace di Catania

Rete: 15′ Capizzi.

Il Maletto soffre, ma porta a casa tre punti importanti. A dire il vero, i locali hanno avuto tante occasioni per segnare, ma gli attaccanti hanno fatto a gara a chi sprecava più occasioni. Già al 5′ Caserta ha un ottimo pallone davanti la porta, ma tira a lato. Al 15′ Maletto in avanti, Genna lascia partire un bel tiro che viene deviato in angolo. Sulla bandierina Modica, il cui cross viene raccolto di testa da Capizzi che insacca. Al 26′ altra palla gol del Maletto, ma Caserta spreca su 3 rimpalli consecutivi tra pali e portiere. Poi la partita scorre tranquilla, fino al 56′ quando un tiro di Spitaleri subentrato a Modica, impegna il portiere ospite che respinge. Un minuto dopo occasione per gli ospiti con Battiato che impegna Ventura. Al 75′ ancora gli ospiti che con Ravalli cercano il pari, ma Ventura blocca a terra. Il Maletto ottiene il massimo risultato con il minimo sforzo.

TERZA CATEGORIA CATANIA GIRONE A RISULTATI E CLASSIFICA

Pisano – Alpha Sport          2-2

Nisiana – Calcio Lanza      6-0

Forense Catania – Campanarazzu    2-1

Sport e Vita – Nicolosi        2-2

Santa Domenica Vitt. Maniace NON DISPUTATA

Fc Catania – New Randazzo   3-0 IL RANDAZZO NON SI E’ PRESENTATO PER GHIACCIO

CLASSIFICA:, S. Domenica Vittoria 30 punti; Sport e Vita 27 punti; Nisiana 25 punti; Nicolosi 23 punti; Forense Ct 19 punti; Catania Fc 15 punti; Maniace e Pisano 14 punti; Campanarazzu e New Randazzo 11 punti;  Alpha Sport 8 punti; Calcio Lanza 4 punti;

MARCATORI S. DOMENICA: Cassone 15 gol; Lembo 7 gol; Romano 6 gol; Dan. D’Amico e Dell’Erba e Conti 3 gol; Al. D’Amico 1 gol;

MARCATORI NEW RANDAZZO: Candido 5 gol; N. Proietto  4 gol, Lo Giudice e Caggegi 2 gol; Fallico, Roberto Ragunì, D. Proietto e Megally 1 gol; Autoreti a favore 1;

MARCATORI LANZA: Turria 3 gol Cavallaro, Brunetto, Losi, Silvestro, Tosto  e Autogol 1 gol; MARCATORI MANIACE: Marino 6 gol; Sanfilippo, D.Rizzo Melardi e Mattia Lupica 2 gol; Valerio Lupica, Longhitano, Bontempo e A. Rizzo 1 gol;

SANTA DOMENICA VITTORIA – MANIACE NON DISPUTATA

Neanche è cominciata la gara tra i primi della classifica, che da due giornate non giocano per il maltempo, e i vicini del Maniace. La bufera di neve che ha colpito il comune dei Nebrodi, non si è ancora sciolta, e così è stata fatta comunicazione alla Lega Dilettanti, in modo che nè l’arbitro, nè la squadra avversaria si mettessero a rischio sulle strade ghiacciate di montagna. La partita sarà recuperata a febbraio, probabilmente durante la sosta di carnevale.

FC CATANIA – NEW RANDAZZO NON DISPUTATA

Neanche questa gara si è giocata, a causa della mancata presentazione degli ospiti, che a causa del ghiaccio hanno avuto difficoltà ad uscire da Randazzo. In verità, l’arbitro sig. Guarrera di Catania, e i padroni di casa, erano già negli spogliatoi ad attendere gli ospiti, che non sono giunti. Ma che avevano informato la lega, con allegata documentazione, della impossibilità di raggiungere il campo da gioco designato.

NISIANA – CALCIO LANZA   6-0

Nisiana: Carani, Vernuccio (72′ Litrico), Poma (60′ Nicolosi), Ranno, Ardizzone, Cavallaro, Venticinque, Scuderi, Sanfilippo (66′ Di Cosimo), Veutro (70′ Zuppelli), D’Urso (46′ Platania). All. Leone – Ganci.

Calcio Lanza: Lo Turco, Barbagallo, Randazzo, Trapanotto, Santanocito, Callò, Silvestro (50′ schillaci), Tosto, Turria, Brunetto, Lo Castro. All. Currenti.

Arbitro: Fiamingo di Acireale

Reti: 15′ e 41′ Ranno, 22′ e 55′ Veutro, 60 Sanfilippo, 82′ Platania.