BRONTE: UN ARRESTO PER EVASIONE

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Randazzo hanno arrestato nella flagranza il 37enne Biagio Catania di Bronte, poiché ritenuto responsabile di evasione. Già condannato ad oltre 6 anni per tentato omicidio, reato commesso a Bronte il 13 gennaio 2018, sta scontando la pena ai domiciliari con l’obbligo di indossare il braccialetto elettronico. Probabilmente stanco di vivere con i genitori, ieri sera, ha deciso di preparare le valigie e andare via di casa. L’allarme giunto alla centrale operativa del Comando Compagnia di Randazzo ha avviato l’immediata verifica telefonica in casa del detenuto con la laconica risposta della madre che riferiva che il figlio munito di bagagli aveva lasciato l’abitazione.

In zona è stata inviata immediatamente una pattuglia del radiomobile che, nel giro di pochi minuti , è riuscita a rintracciare ed ammanettare il fuggitivo. L’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato ricollocato ai domiciliari.