BRONTE: SUICIDA 34ENNE RICOVERATO; PREMIATI I RAGAZZI PER PROGETTI PRO – DIFFERENZIATA

Tragedia ieri mattina all’ospedale “Castiglione Prestianni” di Bronte. Un uomo di 34 anni di Randazzo, intorno alle 11, si è suicidato. Era ricoverato al reparto di Chirurgia – Ortopedia, per smaltire i postumi di un intervento chirurgico al ginocchio subito il giorno precedente e, appena è rimasto solo in camera, ha aperto la finestra e si è lanciato dal secondo piano, precipitando su una Renault Clio.

BRONTE, PROGETTO PRO DIFFERENZIATA: RAGAZZI PREMIATI

Premi e gadget per i ragazzi delle scuole elementari di Bronte, Maletto, Maniace e Randazzo che hanno aderito al progetto della Joniambiente a favore della raccolta differenziata. La società Ato, guidata da un Cda presieduto da Francesco Rubbino e composto da Antonello Caruso e Giuseppe Cardillo, all’interno del programma di sensibilizzazione delle scuole al nuovo servizio di raccolta integrata dei rifiuti, ha chiesto ai ragazzi di realizzare oggetti vari utilizzando esclusivamente merce destinata a finire in discarica. Le scuole hanno aderito in massa e nei giorni scorsi la Joniambiente ha provveduto a premiare gli scolari impegnati nel progetto. Alla premiazione a Bronte, ha partecipato l’assessore all’ecologia, Biagio Petralia. “E’ importante – ha affermato Antonello Caruso – stimolare l’interesse delle nuove generazioni alla raccolta differenziata. Per noi è stato anche l’occasione per sensibilizzare scolari e genitori verso il nuovo servizio di raccolta integrata in vigore dal 5 dicembre nel territorio. I complimenti ai bambini – ha concluso – Caruso – e un ringraziamento alle insegnanti, nostre prime alleate nella campagna a favore della raccolta differenziata”

Fonte “La Sicilia” del 29-01-2012