BRONTE: SCOPERTI AMBULANTI ABUSIVI MERCE SEQUESTRATA E MULTE; I RISULTATI DELLE RSU

I finanzieri di Bronte, guidati dal comandante Carmelo Cicero, hanno effettuato dei controlli nel centro della cittadina etnea, scoprendo 3 venditori ambulanti totalmente abusivi. Eseguendo dei servizi predisposti dal comandante provinciale, colonnello Francesco Gazzani, hanno perlustrato il territorio e controllato numerosi negozi. Alla fine hanno trovato i 3 commercianti che avevano allestito per le vie della cittadina bancarelle improvvisate. Per loro sono scattate le sanzioni che prevedono multe fino a 1.500 euro, ma soprattutto i capi e la merce è stata sequestrata.  Le Fiamme gialle hanno posto sotto sequestro 221 capi di abbigliamento, 200 kg tra arance e kiwi, 213 kg di sale, 169 di patate, 13 di lenticchie e ben 365 uova. Ormai è quasi sempre tradizione che i sequestri della Finanza vengono devoluti in beneficenza e così stato anche questa volta, con l’eccezione che capi di abbigliamento e prodotti alimentari rimarranno a Bronte per volere del sindaco Pino Firrarello. Ieri la cerimonia di consegna alla presenza del comandante Cicero e del vicesindaco Melo Salvia. i prodotti alimentari sono stati devoluti al Collegio Maria ed alla casa di Riposo San Vincenzo De Paoli, mentre i capi di abbigliamento sono stati consegnati al Telefono rosa di Bronte che provvederà a farli recapitare alle persone più indigenti.

Fonte “La Sicilia” del 05-04-2012     

Sono 12 i rappresentanti sindacali Rsu eletti nel Comune di Bronte.

La lista più votata, con 142 preferenze, è stata quella della Cisl che ha eletto ben 9 rappresentanti: Anselmo Lupo, ovvero il primo eletto in assoluto con 70 preferenze, Salvatore Malaponti con 57, Gaetano Barbagiovanni con 50, Antonino Spitaleri con 31, Calogero Scaravilli con 20, Biagio Greco con 18, Sebastiano Galati con 6, Alfredo Attinà con 4 e Gaetano Puglisi con 2. Della Uil, che ha conquistato 49 voti di lista, gli altri 3 candidati eletti, ovvero Giuseppe Longhitano con 24 voti, Salvatore Leonardi con 16 e Angelo Spitaleri con 13. La Cgil e la Uil, rispettivamente con 5 e 3 voti di lista non hanno conquistato alcun seggio. Ai nei eletti gli auguri di buon lavoro da parte del sindaco, Pino Firrarello.    Fonte “La Sicilia” del 06-04-2012