BRONTE: RIPULITA CONTRADA BARBARO

Adesso è tornata la terrazza naturale verso il fiume Simeto. Fino a qualche giorno fa era una imbarazzante discarica abusiva, più volte ripulita e costantemente deturpata. Il luogo è noto a Bronte. Siamo, in contrada Barbaro, sulla strada provinciale 94 che costeggia il fiume Simeto fino ad Adrano. Qui, lungo una piazzola di sosta, il vice sindaco, Antonio Leanza, nell’ambito di una campagna di pulizia del territorio dalle micro di scariche che ha già visto svolgere diversi interventi, ha chiesto ed ottenuto dalla ditta Caruter, che a Bronte effettua la raccolta dei rifiuti, di ripulire l’area e restituire bellezza e dignità al posto.

“Non perché la contrada si chiama “Barbaro” – afferma Leanza – debba essere “barbaramente” sporcata da alcuni incivili. Dalle verifiche effettuate abbiamo riscontrato che si trattava di generi alimentari sicuramente abbandonati dopo un festino conviviale tra amici. Gli autori dovrebbero vergognarsi per questo vile scempio, che non sono più tollerabili, anche alla luce del fatto che esistono tutti i servizi, messi a disposizione dal Comune, per smaltire regolarmente questi rifiuti. Grazie – conclude – ai dipendenti della Caruter per il veloce intervento”. Il sindaco Pino Firrarello si rivolge direttamente a chi deturpa l’ambiente: “Ricordo a tutti che la legge impedisce di lasciare rifiuti per le strade o nelle campagne. I trasgressori rischiano severe sanzioni”.