BRONTE: RIPRENDONO I LAVORI IN OSPEDALE

Sono ripresi con una certa regolarità i lavori di ristrutturazione dell’ospedale Castiglione Prestianni di Bronte, in ritardo di anni sulla tabella di marcia. Ad assicurarlo è stato il direttore dei lavori, ing. Giuseppe Mineo, ascoltato dalla Commissione consiliare di studio, chiamata a vigilare sull’andamento dei lavori di ristrutturazione dell’ospedale. Alla presenza dei consiglieri Graziano Calanna, Massimo Castiglione, Angelica Catania, Rosario Lanzafame, Salvatore Proietto e Vincenzo Sanfilippo, l’ingegnere Mineo ha effettuato un excursus sui motivi che hanno provocato i ritardi, sottolineando che in ciò nessuna responsabilità è da addebitare alla direzione lavori. “L’impresa ha ripreso a lavorare – ha sottolineato Mineo – ed io ho chiesto di avere chiarezza sui tempi. Se tutto procede bene a fine giugno, massimo meta luglio saranno finiti e consegnati all’ospedale i nuovi corpi destinati ad ospitare il Laboratorio analisi e la Pediatria. Verrà completato anche il collegamento con la nuova Ostetricia. La notizia buona – ha continuato – è che riusciamo a completare l’opera con le somme già pattuite. Sempre senza intoppi, – ha concluso – i lavori potrebbero essere finiti del tutto nel 2013”. La Commissione consiliare, senza scendere nel merito delle cause che hanno provocato i ritardi,  si è riservata la possibilità di effettuare un sopralluogo nel cantiere, ma ha appreso con soddisfazione il nuovo inizio dei lavori. “Auspichiamo vivamente – hanno affermato i consiglieri presenti – che vengano posti in essere tutti gli adempimenti finalizzati a rispettare i tempi annunciati durante questa seduta”.

L’addetto stampa Gaetano Guidotto