BRONTE: RIPARTIRE INSIEME, L’IMPEGNO DI NUNZIO SAITTA PER IL FUTURO DEL PAESE

Messaggio elettorale gestito dal Committente

“Ripartire insieme”, è il motto ed anche l’hashtag, con cui Nunzio Saitta, 44 anni, sposato con due figli, ha deciso di ricandidarsi alle elezioni Amministrative di Bronte 2020. Impiegato di un Ente pubblico di ricerca a Catania, con incarico di Responsabile del Servizio del Personale, oggi più che mai vuole mettere la sua esperienza, la sua passione e la voglia di fare al servizio della Comunità Brontese. Un impegno mai lasciato, nonostante i 5 anni passati fuori dall’attività Amministrativa. “Proprio così – ci dice – fuori dall’attività Amministrativa ma non dalla politica, e dal cercare ogni giorno idee e soluzioni per la mia Bronte. E oggi, consapevoli del bisogno di cambiamento che c’è a Bronte, abbiamo deciso, insieme a tanti amici, e soprattutto giovani, di ripartire insieme per ridare visibilità a Bronte e ai suoi cittadini”.

In passato, la tua attività politica è stata costante. Hai ricoperto il ruolo di Consigliere Comunale, Assessore fino a vice sindaco nell’ultima Amministrazione di Firrarello. Si, un impegno continuo e costante, in cui assieme ad una grande squadra, abbiamo lavorato per portare avanti diversi progetti che hanno visto la luce a Bronte. Tanti dei quali, nonostante già “cantierabile” sono ancora incompleti o irrealizzati. Per questo e per ripartire dopo un periodo di stasi evidente per Bronte, abbiamo deciso di condividere questo progetto diverso da tutte le altre volte, che unisce sotto un’unica bandiera molte persone che hanno a cuore Bronte e che hanno deciso di mettersi in gioco per ridare la giusta posizione ad una comunità che non merita di subire decisioni spesso prese lontano da Bronte.

Tanta esperienza ma anche tanti giovani.

Questa è la forza della nostra squadra. Un mix di persone che hanno fatto politica e lavorato sodo per dare qualcosa a Bronte e tanti giovani che indubbiamente sono portatori di entusiasmo e che hanno la possibilità di crescere e prepararsi a diventare la classe politica del domani ma anche di incidere sulle decisioni e sulle policy da attuare oggi, nel presente.

I tuoi progetti da Amministratore

Innanzitutto riprendere da dove avevamo lasciato, ad esempio, con impegni concreti nello sport, che vede la partecipazione di tanti giovani e meno giovani di brontesi, nel calcio, nel volley, nel baseball e altro ma nello stesso temp,o ai notevoli investimenti da parte delle società vediamo che non corrisponde la stessa attenzione per le strutture sportive:  la Palestra tenda delle scuole medie chiusa da 5 anni (con abbondono di un prestito a tasso zero per la sistemazione), il campo di calcio e il palazzetto dello sport di via Dalmazia chiusi per lavori in corso da più anni. Strutture come quella di Sciara S. Antonio lasciati al totale abbandono e vandalizzate. Non possiamo permetterci questo immobilismo e non decisione. Come non si può parlare di turismo e trascurare la cura dell’ambiente, l’educazione alla buone pratiche e la punizione degli “zozzoni”: Bronte è inserito nel territorio di ben tre Parchi naturalistici (Etna, Nebrodi e Alcantara), con circa 14.000 ettari vincolati e con la presenza di siti naturalistici che devono essere valorizzati e fruiti. Non possiamo tollerare situazioni come quella vergognosa dei lavori senza fine al Castello Nelson, porta dei Nebrodi. Ormai è evidente a tutti che la tutela dell’agricoltura, dell’ambiente, della zootecnia, del turismo sostenibile è anche sviluppo economico.

Cosa ci dici dei tanti giovani che oggi si avvicinano alla politica.

Come detto prima è su di loro che dobbiamo puntare. Sono il fulcro e l’innovazione della nostra società. Per questo bisogna pensare a fornire loro gli strumenti per potere eccellere. A questo riguardo bisogna collaborare con le scuole, in quanto l’Istruzione è una delle basi fondamentali della società. Bisogna creare strumenti che aiutino i diplomati o i laureati a restare a Bronte; aiutare chi sta completando un ciclo di studi e non sa “cosa fare da grande”. Così come bisogna sostenere chi si impegna ogni giorno in attività di volontariato, di sport o altre attività che servono a fare emergere il nostro territorio. Per fare questo la politica deve ritornare ad essere strumento della comunità e non degli individualismi: dare le giuste risposte alle esigenze dei cittadini. La nostra è la squadra giusta: competente e con giusto mix tra esperienza e innovazione. Per questo mi sono candidato e ho scelto la coalizione guidata da Pino Firrarello: per dare a Bronte una nuova, moderna e ambiziosa vision che comprende tutti, nessuno escluso.

Committente Nunzio Saitta PER INFO www.nunziosaitta.it