BRONTE: RIANIMATO IN PALESTRA DOPO L’ARRESTO CARDIACO

abz 118Va in arresto cardiaco mentre si trova in palestra. Fortuna ha voluto che in quel momento era presente Maria Concetta Paparo, volontaria della Misericordia di Bronte che, con l’aiuto di altri coraggiosi, ha effettuato le pratiche di rianimazione fino all’arrivo dell’ambulanza del 118. E’ accaduto a Bronte a un signore di 70 anni, che all’improvviso si è accasciato al suolo. Adesso si trova ricoverato all’ospedale Cannizzaro di Catania, ma fortunatamente la sua vita non è in pericolo. L’episodio, com’è facile immaginare, ha scosso le coscienze: “Questo non è l’unico caso verificatosi a Bronte. – afferma Armando Paparo – già in passato la presenza di volontari professionalmente preparati hanno concorso a salvare vite umane. Quanto accaduto ci fa capire quanto sia importante che nei centri sportivi, nelle scuole, nelle palestre e in tutti i luoghi dove si assemblano persone si rispetti il decreto Balduzzi che impone la presenza del defibrillatore”. L.S. Fonte “La Sicilia” del 12-03-2016