BRONTE: MARTEDI NUOVA INDIFFERENZIATA ANCHE NELLA PARTE SUD – LE VIE INTERESSATE

Dopo la prima giornata martedì scorso, in contrada Sciarotta, del “non più tutto nell’indifferenziato”, il Comune, forte del buon risultato (l’82% degli utenti ha conferito correttamente) raddoppia ed aggiunge una seconda zona. Martedì, oltre che a Sciarotta, i sacchetti neri e quelli contenente rifiuti che potevano essere differenziati non saranno raccolti nella zona all’ingresso sud della cittadina. Per intenderci dallo Scialandro fino a via Santi. Ecco nel dettaglio le vie interessate: Corso Umberto (primo tratto), i cortili Delle Sabine e Latino, le piazze Gagini, Leone XIII e Piave, il vico Norma, i Viali Catania e Duca D’Aosta e le vie Corelli, Cavour, Cotogno, Del Labirinto, Delle Ninfe, Zola, Fontanella, Giotto, Giusti, Marconi, Martino Cilestri, Milano, Miraggio, Tommaseo, Ofelia, Oriente, Mattarella, Micca, Allende, Quasimodo e Santi.

“Come la volta scorsa – afferma il vice sindaco Antonio Leanza – informiamo preventivamente i cittadini per chiedere la loro collaborazione e permettere loro di essere pronti. Questo perché non è nostra intenzione sanzionarli, ma aiutarli a fare bene la raccolta differenziata, unico strumento che ci permette di ridurre l’onere di discarica dove viene conferito l’indifferenziato, con l’obiettivo di ridurre la tassa rifiuti per i cittadini”. I sacchetti neri o con rifiuti che potevano essere meglio differenziati non verranno ritirati e sarà posto un adesivo con la scritta “Errato conferimento”. Per il sindaco Pino Firrarello fare bene la differenziata coincide con una migliore qualità della vita e dell’ambiente: “Ringrazio di cuore il vice sindaco per l’impegno – infatti ha aggiunto – ed i tanti brontesi che hanno capito che è tempo di dare una svolta definitiva alla nostra qualità della vita. Continuiamo sulla strada virtuosa della salute e del rispetto dell’ambiente”.