BRONTE: INDUMENTI USATI NELLE CHIESE

0

I contenitori per la raccolta collocati dentro le parrocchie Il contenitore davanti alla piscina comunaleLa raccolta differenziata degli indumenti usati diventa per il Comune di Bronte il modo migliore per sancire ancora una volta la stretta collaborazione esistente tra le parrocchie, il mondo scolastico e le associazioni sportive. L’assessore ai servizi ecologici Maria De Luca ha, infatti, chiesto ai parroci delle chiese brontesi la possibilità di posizionare i contenitori degli indumenti usati – che vengono messi a disposizione dalla Joniambiente – proprio all’interno delle parrocchie. «La religiosissima Bronte – afferma l’assessore De Luca – vanta parrocchie e gruppi cattolici che sono particolarmente attivi e prosperi di iniziative di beneficenza. E gli indumenti usati, conferiti come raccolta differenziata, vengono selezionati per poi essere dati alle famiglie più bisognose del mondo». «Per questo – continua lo stesso De Luca – affinché questo servizio funzioni bene ritengo che sia necessario sensibilizzare chi da sempre svolge questo compito con puro spirito volontaristico e di servizio». Così l’assessore De Luca ha telefonato ai parroci e incontrato in Comune padre Luigi Camuto che è il parroco della Chiesa di San Giuseppe, decidendo di collocare i contenitori nelle parrocchie San Giuseppe appunto, Sant’Agata, Madonna del Riparo e Borgonuovo. Altri contenitori saranno posti in via Selvaggi nei pressi dell’Istituto tecnico commerciale e anche nella piscina comunale. «Solo così – aggiunge l’assessore De Luca – daremo significato vero a un servizio che mira anche a sensibilizzare la gente verso la beneficenza, verso la raccolta differenziata dei rifiuti e della pulizia del paese che in questi giorni la ditta sta effettuando bene».

[L. S) Fonte LA Sicilia 11-09-2007