BRONTE: GRANDE FESTA ALL’EXPO’ DEL PISTACCHIO – LE FOTO

Il 28° Expo del pistacchio è stato veramente diverso dagli altri. Oltre agli spettacoli e alla musica che alla festa più importante che organizza Bronte non sono mancati mai, è andata in scena la spettacolare maestria di cuochi e pasticceri locali, che hanno spiegato come si cucina e fatto gustare di tutto, dagli arancini ai primi, fino ai dolci che con il pistacchio diventano buonissimi. Merito quindi dello show cooking e di tutti i partner che hanno contribuito a realizzare una festa che solo domenica scorsa ha registrato circa 80 mila presenze e più o meno 8 chilometri di coda di automobili lungo la Ss 284 in direzione Catania. Visitatori virtuali anche da tutto il mondo che hanno visto la festa trasmessa in streaming via internet. Del resto il mondo guarda al pistacchio di Bronte se, su invito del vice sindaco Vittorio Triscari, ad intrecciare legami con le aziende locali a Bronte è arrivato mister Tom Lyon, direttore del Dipartimento del Commercio del Maryland negli Stati Uniti. E’ stato anche l’Expo dei concorsi. Fra i più apprezzati quello dei gelatieri. Per parteciparvi, a Bronte sono arrivati i professionisti dell’Associazione gelatieri d’Italia. Alla fine la giuria ha premiato Vincenzo Lenci del Bar della Dersena di Fiumicino che ha accostato il dolce del pistacchio al salato dei pomodori secchi. Secondi ex aequo Antonino Melardi della Caffetteria Luca di Bronte e Giorgio Bianchi di “Capitan cono” di Roma. Premiate le migliori vetrine dei commercianti di Bronte. Questa la classifica: 1) Atmosfere, 2) Creative Bijoux, 3) Bombomania. C’è stato pure il tempo per la prima gara di tiro con carabina ad aria compressa. Tutti di Maniace i primi posti. Per la categoria Junior ha vinto Stefania Rizzo, per la categoria lady Sabrina Lupica e per la categoria senior Antonio Valenti.

FORMULA VINCENTE LA SINERGIA TRA IL COMUNE E LA PRO LOCO – La formula vincente dell’Expo del pistacchio 2017 è stata varata mesi prima della manifestazione. Ha funzionato a meraviglia, infatti, la sinergia fra l’organizzazione del Comune diretta da Nino Minio e Patrizia Orefice e i ragazzi della Pro Loco di Bronte (presieduta da Dario Longhitano), coinvolti dal sindaco Graziano Calanna. E’ stata della Pro Loco l’idea di organizzare lo show cooking, di coinvolgere l’istituto alberghiero “Giovanni Falcone”per organizzare il “Villaggio del gusto”e la gara nazionale del gelato. «Sono stati fantastici – ha detto il sindaco Graziano Calanna – Hanno fornito all’Expo Sagra l’aspetto culturale che in cucina e in pasticceria non è secondario».