BRONTE: GLI SCOUT PER SENSIBILIZZARE LA RACCOLTA DIFFERENZIATA

0

Il Comune di Bronte per incrementare gli indici della raccolta differenziata trova un valido alleato. L’assessore all’Ecologia ed Ambiente, Maria De Luca, infatti, ha coinvolto gli Scout D’Europa della parrocchia San Giuseppe in un progetto particolarmente interessante. “Gli scout – ci dice la De Luca – hanno già raccolto il plauso dell’Amministrazione comunale e della cittadina per aver pulito e valorizzato un angolo di contrada Schiccitto, un tempo ridotto quasi a discarica. Oltre a ciò mostrano una spiccata sensibilità verso i problemi ambientali al punto da voler continuare nell’opera di pulizia di alcuni angoli della cittadina. A questo punto – continua – ho pensato di coinvolgerli in un progetto più ampio dove si cimentassero un quella difficile azione di sensibilizzazione della città a favore della raccolta differenziata”.  Per l’assessore De Luca l’obiettivo è duplice: da una parte coinvolgere i giovani verso le tematiche ambientali e dall’altra incrementare gli indici della raccolta differenziata a Bronte. “Gli scout – conclude l’assessore De Luca – per antonomasia sono sinonimo di lealtà, correttezza e rispetto per l’ambiente. Sono perfetti per convincere i loro genitori e l’intera Bronte a fare bene e meglio la raccolta differenziata”. Così gli scout ieri, guidati dal il capo scout Maurizio Fichera, si sono riuniti proprio in contrada Schiccitto, simbolo ormai del l’azione di risanamento ambientale della cittadina, cominciando il giro di tutte le vie: “Gli scout – ha dichiarato particolarmente soddisfatto il sindaco di Bronte, sen. Pino Firrarello – si fanno apprezzare per uno stile di vita, una idea ed una cultura che non solo mira ad abbattere ogni tipo di barriera, ma ci invita con i fatti ad apprezzare e rispettare la natura ed il nostro ambiente. A loro quindi va il nostro grazie per la collaborazione che ci offrono”.

 

L’Ufficio Stampa