BRONTE GEMELLAGGIO TRA LE SCUOLE E LIBRINO

Gemellaggio simbolico fra il Comune e le scuole di Bronte con il quartiere catanese di Librino. Il sindaco, sen. Pino Firrarello, e i dirigenti scolastici degli istituti brontesi hanno aderito ai progetti “Le grandi madri – La porta della bellezza”, che ieri mattina il mecenate Antonio Presti presidente della Fondazione “Fiumara d’arte”, ha loro presentato. “Il progetto – dice Presti – mira a far ritrovare identità all’asse attrezzato all’ingresso del quartiere catanese di Librino, dove un muro cementizio taglia in due il territorio, snodandosi anonimamente per chilometri lungo i viali”. “Fiumara d’Arte – continua – in collaborazione con le scuole ha voluto chiedere agli studenti di creare migliaia di pezzi di terracotta per decorare il muro che si trasformerà in una porta”. Ai dirigenti scolastici di Bronte l’idea è piaciuta anche perché caratterizzata da scambi e momenti culturali con gli studenti di Librino. “Creiamo un vero ponte – hanno affermato il sindaco e l’assessore alla Pubblica Istruzione Nunzio Calanna, che ha partecipato all’incontro assieme col consigliere comunale Ada Biuso – con Librino, offrendo ai nostri ragazzi la possibilità di esprimere le loro capacità artistiche e di metterle a disposizione degli altri. E’ anche così – concludono – che abbiamo sempre inteso la nostra scuola”.

Fonte “La Sicilia” del 07-12-2008