BRONTE: ECCO IL GRANDE GIOCO PER BAMBINI DEL PARCO DI VIA CAVALIERI DI VITTORIO VENETO

Per i bambini “la vita è più divertente se si gioca”. A sostenerlo era Roald Dahl, noto scrittore gallese, conosciuto soprattutto per i suoi romanzi per l’infanzia. La Città di Bronte prende alla lettera le sue parole e decide di farli giocare all’aria aperta. Ecco in anteprima le foto del grande gioco per bambini che il sindaco di Bronte, Graziano Calanna, ha voluto che si realizzasse nel Parco di via Cavalieri di Vittorio Veneto. Si dice sia, se non il più grande, fra i più grandi della provincia di Catania. Ed in effetti con la sua enorme mole domina un grande spazio fino a ieri inutilizzato. Con 6 torri, continui saliscendi, scivoli, altalene, passaggi avventurosi sembra perfetto per accogliere e far divertire contemporaneamente decine di bambini, tutti pronti a scoprire i percorsi ed a superare le prove che propone. Attorno alla gigantesca attrazione ludica, tutta una serie di giochi a molla e giostrine che completano una grandissima area per bambini, la più grande del territorio. Ancora è chiusa al pubblico, com’è chiuso al pubblico l’intero Parco Urbano. Per adesso ci sono gli operai che alacremente stanno montando tutti i giochini. Nessuno fra i bambini di Bronte quindi ha già visto i giochi, ma tanti attendono l’apertura del Parco che il sindaco assicura che avverrà durante l’estate. “Quasi ogni giorno veniamo qui a verificare che i lavori proseguano. – ci dice – La maggior parte dei giochi sono già stati istallati. Mancano però ancora parte delle staccionate di sicurezza lungo i viali del Parco, il fondo dove giocheranno i bambini per evitare gli infortuni, i servizi igienici funzionanti ed un’ottima illuminazione. Le telecamere di sorveglianza sono già state istallate. Come i bambini – prosegue – anche noi non vediamo l’ora che il Parco venga aperto al pubblico”.

E grazie ad uno dei tanti sopralluoghi che il sindaco effettua insieme con i tecnici ci è stato possibile fotografare i giochi. “Ogni volta che veniamo qui – continua Calanna – pensiamo a come curare meglio i dettagli. Intanto realizzeremo delle ampie e comode panchine attorno ai giochi che consentiranno ai genitori di rilassarsi fra il verde durante le attività ludiche dei figli. Pianteremo anche altri alberi. – continua – Con i tecnici, infatti, stiamo cercando di capire dove sarà più funzionale piantarli. Ovviamente bisognerà attendere che crescano prima che facciano veramente ombra. Nel frattempo, però, siamo pronti a rendere questo Parco funzionale e meraviglioso”. Il parco di via Cavalieri di Vittorio Veneto dove si stanno istallando i giochi lucidi per bambini, infatti, è oggetto di diversi interventi. Fra tutti l’ingresso da via Milano, ovvero dal centro.

“Le cosa vanno fatte bene. – spiega Calanna – Un grande polmone verde con l’ingresso dalla Circonvallazione serve a poco. Ed infatti fino ad oggi è rimasto inutilizzato. Adesso puntiamo a farlo diventare non solo un’area per bambini, ma anche un “percorso salute”, permettendo a chiunque di fare sport e jogging. Per adesso però – conclude il primo cittadino – concentriamoci sui bambini che avendo la possibilità di giocare all’aria aperta, potranno trarre dei benefici anche fisici, combattendo la sedentarietà cui tanti i piccoli, a causa anche dell’avvento dei giochi tecnologici, sono costretti a sottomettersi. Giocare in generale e farlo all’aria aperta fra il verde – conclude – fa bene alla salute. Consente ai bambini di esprimere la propria creatività e mettere in pratica nuove abilità. Sviluppa le abilità motorie, le capacità cognitive e i comportamenti sociali che saranno utili in futuro. Insomma fa bene”.

La realizzazione del parco ludico per bambini fa parte di un progetto complessivo messo in atto dall’Amministrazione comunale che prevede la realizzazione di nuovi parchi gioco e la messa in sicurezza di quelli già esistenti. Le nuove aree destinate a dare sfogo alla voglia di divertirsi dei più piccoli sono oltre al Parco di Viale Cavalieri di Vittorio Veneto anche piazza Saitta, nel popoloso quartiere Sciarotta, mentre in piazza Aldo Moro, nel Parco Urbano dietro le scuole medie ed in via Rosario Livatino nel quartiere Borgonuovo, sono in corso i lavori di ristrutturazione di quelle già esistenti. “In tutte le aree – conclude Calanna – dovremmo avere le certificazioni di sicurezza. Ogni impianto dovrà essere idoneo, altrimenti non consentiremo ai bambini di rischiare. Ovunque inoltre ci sarà la videosorveglianza. Vogliamo che questi giochi vengano consumati dai bambini negli anni, non rovinati presto dai vandali”.