BRONTE E RANDAZZO: AL “MEDI” INGRESSI SEPARATI, SEGNALETICA E PERCORSI FORZATI

Se i cancelli delle scuole elementari e medie a Randazzo rimarranno chiusi fino a giovedì 24, ieri mattina è suonata la campanella per gli studenti delle prime classi dell’Istituto superiore Enrico Medi. Ingressi separati, percorsi forzati, laboratori trasformati in aule e segnaletica “evidente” nei corridoi hanno accolto gli studenti nel primo giorno. Non si sono registrati problemi e questo è di buon auspicio per l’ingresso in classe oggi delle seconde e terze classi e domani del resto di tutti gli studenti. «Abbiamo fatto il possibile per adattare gli ambienti alle norme anticovid – dice la dirigente Maria Franca Miano – Nel plesso centrale, che gode di ambienti ampi e numerosi, è stato facile, ma grazie alla concessione di nuove aule da parte dell’Amministrazione comunale nel plesso che ospita il Classico ed a seguito di alcuni lavori in quello che ospita l’Agrario siamo riusciti a garantire il necessario distanziamento. Oggi i ragazzi poi sono stati particolarmente diligenti. L’appello che rivolgo a loro è di mantenere questo livello di attenzione».

Anche Bronte si prepara al nuovo anno scolastico. Nella Media Castiglione e nel 2° Circolo le lezioni inizieranno il 24, mentre al 1° Circolo apre i cancelli per i bambini dell’infanzia il 16 ed il 21 per quelli della scuola elementare. Il 21 apre i battenti anche l’Istituto superiore Radice, mentre al Capizzi si ritornerà in classe dal 17 al 19 settembre. Fonte “La Sicilia”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.