BRONTE: “DOBBIAMO AVERE LA VOGLIA DI AIUTARE CHI E’ SOLO”

abz misericordiaLa Confraternita della Misericordia di Bronte ha un nuovo correttore spirituale ed una nuova ambulanza. Il correttore spirituale è padre Salvatore Maggio, “co-parroco” della chiesa di San Giuseppe, mentre l’ambulanza è stata inaugurata direttamente dall’Arcivescovo metropolita di Catania, Salvatore Gristina, durante la visita pastorale. “Dobbiamo avere tutti – ha affermato mons. Gristina ai volontari – una grande voglia di aiutare chi è solo, gli emarginati, i migranti, gli anziani ed i disabili. Dobbiamo fare il possibile per essere utili e continuare nella difficile ma sentita missione che il volontariato ci impone”. Con la nuova ambulanza i volontari della Misericordia di Bronte potranno essere più efficienti nei soccorsi e nella gestione delle emergenze. In tanti, durante la visita, hanno sottolineato l’importanza e il valore del volontariato, soprattutto in questi momenti di crisi. Soddisfatto il governatore della Misericordia di Bronte, Armando Paparo: “Avere un correttore spirituale giovane – ha affermato – sarà di sicuro aiuto alla Confraternita per continuare a raggiungere i traguardi prefissi che vedono i volontari sempre più preparati ed in grado di garantire assistenza di sicuro profilo professionale”. P.C. Fonte “La Sicilia” del 11-05-2016