BRONTE: CONSEGNA SPAZZANEVE, RIFACIMENTO P.ZZA SPEDALIERI E SCUOLE

0

 

Domani alle 11.30, nel piazzale antistante il Centro direzionale Nuovaluce, il presidente della Provincia Raffaele Lombardo, e l’assessore provinciale alla Protezione civile e alle Politiche del territorio , Marco Falcone, consegneranno ufficialmente al Centro operativo misto sovracomunale il nuovo mezzo spazzaneve e spargisale da utilizzare nell’ambito del «Progetto neve». Ad usufruire delle prestazioni del nuovo mezzo in dotazione alla Protezione civile saranno i Comuni compresi nel C.o.m. 26 ovvero Maniace, Maletto, Bronte e Randazzo. [mcia]

 

APPALTATA PIAZZA SPEDALIERI

 

Appaltata la riqualificazione di piazza Spedalieri. Con un ribasso del 73,5 per cento, ad aggiudicarsi i lavori dell’importo iniziale di 926.590,35 euro sono state due ditte di Noto. L’opera è stata finanziata dal Ministero dell’Economia. “Piazza Spedalieri – dice il sindaco Pino Firrarello – che per anni ha rappresentato il luogo di ritrovo del paese, oggi ha un aspetto degradato”. Così come per l’ammodernamento di viale Indipendenza (finanziato con 753 mila euro dal Dipartimento di Protezione civile della Regione) si aspetta l’apertura del cantiere. Ventuno mesi per la consegna della piazza; 349 per viale Indipendenza. [lpu]

 

BRONTE: GLI ISTITUTI SONO COMUNALI MA LI OCCUPA LA PROVINCIA SENZA PAGARE UN EURO

 

“Da troppo tempo ormai chiediamo alla Provincia di costruire a Bronte un polivalente per liberare gli edifici comunali che occupa per le scuole superiori, ma questa non solo fino ad oggi in proposito non ha fornito risposte certe, ma continua ad occupare comodamente gli edifici scolastici brontesi senza pagare un euro e senza provvedere in maniera esaustiva alla loro manutenzione”. E denuncia del senatore Pino Firrarello, sindaco di Bronte, dopo aver constatato le condizioni dell’ istituto ubicato al 40 del Viale della Regione, che ospita l’Ipsaa e l’Ipsia, ed al 2 del viale Kennedy dopo sono state sistemate le aule dello scientifico. “Bronte – continua Firrarello – ha con piacere messo a disposizione della Provincia i due edifici ma in forma provvisoria, nell’attesa cioè che si costruisse un nuovo polivalente. Per questo circa due mesi fa abbiamo chiesto nuovamente alla nostra provincia lumi sulla costruzione del Polivalente, ma da allora nessuna risposta”.