BRONTE: CONCLUSA LA SAGRA DEL PISTACCHIO 2011

0

“Ogni anno la Sagra del pistacchio ha battuto un record, ma mai ci saremmo immaginati di battere quello del freddo stagionale”. Lo ha affermato il sindaco di Bronte, Pino Firrarello, alla fine di una sagra caratterizzata oggi da un freddo pungente e da una pioggia che a sprazzi ha bagnato la folla che comunque, nonostante fosse infreddolita e sotto gli ombrelli, non ha rinunciato alle bontà al pistacchio in vendita negli stand. “Non mi ricordo a memoria – ha continuato il sindaco – una Sagra con così tanto freddo e con i monti attorno Bronte coperti di neve”. Ed in effetti il clima ha un pò condizionato, se pensate che lo spettacolo di “Insieme” con Salvo La Rosa e Toti e Totino, dopo essere stato rinviato per la pioggia, oggi per lo stesso motivo è stato annullato. Le stime che questa sera circolavano facevano comunque intendere che nell’intero week and a Bronte sono arrivate più o meno 100 mila persone, provocando, soprattutto oggi, code sulla Ss 284 Adrano Bronte, che in alcuni momenti, hanno raggiunto anche i 10 chilometri. Il pistacchio insomma ha vinto ancora una volta, ed è stato più forte del freddo e della pioggia. Pioggia che non ha impedito ai visitatori di assaggiare la grande torta al pistacchio offerta  in piazza Castiglione. Semmai, al contrario, è stata la voglia di torta dei turisti che ha impedito al sindaco ed alle autorità presenti di effettuare il tradizionale primo taglio. La folla, infatti, forse a causa della pioggia o a seguito della trepidante attesa, ha rotto i blocchi delle transenne e si è servita da sola senza aspettare il programma cerimoniale. “Beh pioveva, – hanno affermato sia il sindaco, sia l’assessore Melo Salvia che questa sagra ha organizzato nei piccoli dettagli collaborato ottimamente da Patrizia Orefice e Nino Minio – non era più il momento delle cerimonie”. “Non ci aspettavamo questo clima – ha continuato Salvia – ma tutto sommato è andato tutto bene ugualmente. La gente è venuta ed ha anche visitato i monumenti che abbiamo aperto appositamente per loro. Gli obiettivi prefissati – conclude – sono stati raggiunti”. Buona parte di tutto quello che era esposto negli stand infatti è stato venduto rispettando le attese previste alla vigili di una manifestazione che anche ieri ha registrato la presenza di numerose autorità, fra cui il presidente della Provincia, Giuseppe Castiglione, dell’assessore provinciale, Filippo Gagliano, e del consigliere di palazzo Minoriti Aldo Catania. Presente la Giunta ed il presidente del Consiglio comunale Salvatore Gullotta con tanti consiglieri per una Sagra del pistacchio sotto gli ombrelli, ma riuscita ugualmente.

L’Addetto stampa Gaetano Guidotto