CALCIO LOCALE: RANDAZZO E BRONTE CORSARE, MALETTO E MANIACESE PRIMO PUNTO

0

Giornata positiva per le 4 squadre del nostro comprensorio, con due vittorie e due pareggi, anche se di spessore diverso. Ma andiamo con ordine, in Prima Categoria il Randazzo batte a domicilio l’Atletico Pedara, una squadra poco tecnica e molto agonistica, come avevamo detto dopo la partita col Maletto. Con questa vittoria la squadra di Petrullo si porta tra le prime posizioni, e già domenica prossima vedremo uno scontro al vertice contro il secondo in classifica, Sporting Taormina. Anche il Bronte riparte, vincendo in casa del Gaggi, che era a punteggio pieno. Eroe di giornata il sempreverde Enzo Bruno autore di ben 3 gol. Domenica scontro in casa contro la Cometa, che annaspa dietro. Il Maletto trova il primo punto del campionato contro una forte Belpassese. Partita a due facce, con il primo tempo in cui il Maletto ha ben giocato, portandosi in vantaggio e sbagliando il raddoppio in un paio di occasioni. Secondo tempo con i giocatori del Maletto in panne, centrocampo che non lavora come deve, e Belpassese che vien fuori e trova il gol del pari. Punto che muove la classifica ma che lascia irrisolti i problemi specie a centrocampo, molte volte lento e impacciato. Nel girone, il Furci trova la terza vittoria consecutiva, e prova la fuga. Poi la bagarre, con 7 squadre in 3 punti, ed in coda Maletto, Lineri, Giardini e Dacca che cercano di venir fuori dalle secche del campionato. Inizio per il campionato di seconda categoria, in cui la Maniacese ha allestito un’ottima squadra, con gli arrivi di Migneco, Quattropani, Mazza, Zerbo e soprattutto Scandurra, bomber che in queste categorie fa la differenza, oltre la recupero di Cantali e Destro assenti lo scorso anno. La Maniacese ha esordito contro un giovane, ma coriaceo Santa Domenica, ed ha perso l’occasione di prendere i tre punti per poca lucidità. Due volte in vantaggio, si è fatta raggiungere da una squadra mai doma, ma sul risultato ha pesato l’espulsione al 45’ di Quattropani, inutile e dannosa perché avvenuta con la squadra in vantaggio e per proteste inutili.

PRIMA CATEGORIA GIRONE “E” RISULTATI, CLASSIFICA E MARCATORI

Cometa – Lineri    1-1 67’ Spadaro (CB) 89’ Palermo autogol (LM)

Inessa – Santa Teresa 0-2  7’ e 90’ Frazzica

Sporting Taormina – Giardini Naxos  2-1 59’ Nassi, 72’ Caminiti (ST) 29’ Guidi (GN);

Maletto – Real Belpassese   1-1   23’ Caserta (MAL)  81’ Mignemi (RB)

Furci – Dacca Aci S. Antonio 2-1  16’ Beccaria, 28’ Finocchio (FU) 37’ Gerbino (ASA)

Atletico Pedara – Randazzo    1-2 85’ Tosto (AP) 20’ Daniele D’Amico, 66’ Vaccaro (RAN)

Desport Gaggi – Ciclope Bronte  3-5 29’ Villa, 54’ Vaccaro, 83’ Manitta G. (DG) 1’ e 18’ Genna, 31’, 33’ e 95’ Bruno (CB)

CLASSIFICA: Furci 9 punti; Sporting Taormina 7 punti; Bronte, Atletico Pedara,  Desport Gaggi, Santa Teresa e Randazzo 6 punti; Real Belpassese 5 punti; Cometa 4 punti; Inessa 3 punti; Maletto e Lineri 1 punto; Giardini Naxos e Dacca Aci S. Antonio 0 punti;

MARCATORI

5 RETI: Bruno (Bronte);

4 RETI: Beccaria (Furci);

2 RETI: Bisicchia (Atl. Pedara); Frazzica (Santa Teresa); Genna e Antonuzzo (Bronte),  Schiera (Sporting Taormina); Iervolino (Desport Gaggi);

 

DESPORT GAGGI – CICLOPE BRONTE      3-5
Desport Gaggi: Adornetto, Manitta A., Bonaccorso, Barresi, Villa, Costanzo, Vaccaro, Manitta G., Villino (72′ Sturiale), Grigoli, Lo Iacono (47′ Iervolino).
Ciclope Bronte: Gangi, Giannattasio, Galvagno, Saccullo, Saporito (70′ Straci), Schilirò, Fornito, Antonuzzo, Genna (55′ Conti), Imbrosciano (83′ Longo), Bruno.
Arbitro: Ferlito di Catania.
Reti: 1′ e 18′ Genna, 29′ Villa, 31′, 33′ e 95′ Bruno, 54′ Vaccaro, 83′ Manitta G.
Gaggi. Primo tempo di marca brontese, con gli ospiti in vantaggio sin dal primo minuto. La Desport è brava a recuperare con Villa, e nella ripresa va vicina al pareggio dopo le reti di Vaccaro e Manitta G.Nei minuti di recupero, però, il gol di Bruno chiude definitivamente la gara sancendo la supremazia della Ciclope. Che, comunque, ha meritato di portare a casa i tre punti.
Per gli undici di Sapienza, reduci da due vittorie consecutive, c’è forse solo da recriminare qualcosa nella difesa, che rispetto al solito ha abbassato un po’ la guardia in alcuni momenti.
Alessia Vanadia

 

ATL. PEDARA – RANDAZZO    1-2
Atletico Pedara: Giacobbe, Cordova, La Rocca, Gagliano (71′ Allegra), Fallica, Cantarella, Bisicchia (83′ Tosto), Alessandrino, Ragusa, Borzì, Di Benedetto (78′ Amenta). All. Torrisi.
Randazzo: Polito, Spartà, Vecchio, D’Amico A., Pillera, Calà (70′ Galvagno), Giarrizzo (87′ Ragunì), Saitta, Santoro, D’Amico D. (83′ Stagnitta), Vaccaro. All. Petrullo.
Arbitro: Ricevuto di Catania.
Reti: 20′ D’Amico Daniele, 66′ Vaccaro, 85′ Tosto.
Pedara. È stata fermata la corsa dell’Atletico Pedara, battuto in casa da un forte Randazzo. La partita è stata bella e combattuta, con le due squadre impegnate a fare bottino pieno. C’è riuscito il Randazzo che, soprattutto nel primo tempo, è stato più felice nelle conclusioni a rete. La rincorsa del Pedara, nella ripresa, ha fruttato solo la riduzione del divario. Al 20′ D’amico va in gol con un tiro al volo. Al 66′ raddoppia Vaccaro con un diagonale basso. All’85’ il gol di Tosto che ribatte in rete il pallone non trattenuto da Polito sul tiro di Alessandrino. Allo scadere il Pedara ha la palla del pareggio con Ragusa ma Polito è bravo a deviare sopra la traversa.
Alfio Nicolosi

 

MALETTO – REAL BELPASSESE    1-1

MALETTO: D’Amico, Catania, Capizzi, Giaquinta(76’ Russo), Carmeni, Sapia, Caserta, Cantarella, Sangregorio, Finocchiaro, Spampinato (82’ Proietto),; All. Tomaselli;

REAL BELPASSESE: Ventura, Ponzini, Gennaro, Famà, Mignemi, Pecorino, D’Emanuele (45’ Campisi), Tirendi (89’ Di Pietro), Aiello, Terranova, Petrina (70’ Santamaria); All. Ferruccio;

Arbitro: Sig. Inserra di Caltanissetta;

Marcatori: 23’ Caserta; 81’ Mignemi;

Note: Espulso all’87’ Ponzini per doppia ammonizione.

Il Maletto cerca la prima vittoria per lasciare il fondo della classifica. Ma l’impresa riesce a metà, già al 5’ Sangregorio viene atterrato in area in maniera sospetta, ma l’arbitro fa proseguire. Al 13’ D’Emanuele tira al volo, ma D’Amico blocca sicuro. Al 23’ palla in area della Belpassese, Finocchiaro mette un’invitante palla al centro su cui si catapulta Caserta che insacca di testa. Al 50’ bella progressione di Petrina che conclude di poco alto. Al 58’ azione in attacco del Maletto, con Finocchiaro e Caserta che non riescono  a mandare la palla in rete. Al 72’ bel tiro da oltre i 30 metri di Pecorino, ma D’Amico con un bel tuffo devia in angolo. A 9 minuti dalla fine la beffa per il Maletto. Angolo per la Belpassese, nessuno marca Mignemi che tutto solo realizza di testa. Al minuto 87’ espulso Ponzini per doppio giallo. Giusto pari tra due formazioni che si sono affrontate a viso aperto.

 

SECONDA CATEGORIA GIRONE “F” RISULTATI E CLASSIFICA

Alì Terme – S. Alfio                     2-0

Calatabiano – Novara                   1-1

Robur – Città di Gaggi                 1-0

Russo Calcio – Antillese              1-0

S. Alessio – Letojanni                  2-3

S. Domenica Vitt. – Maniacese   2-2

CLASSIFICA: Alì Terme, Letojanni, Robur e Russocalcio 3 punti; Maniacese, S. Domenica, Novara e Calatabiano 1 punto; Antillese, Città di Gaggi, S. Alessio e S. Alfio 0 punti;

 

SANTA DOMENICA VITTORIA – MANIACESE 2-2

SANTA DOMENICA: Sangani, Calà, Zirilli, Paratore, Nunzio Spartà, Pagliazzo (75’ Andrea Spartà), Salmeri, Marzullo, Calabrese, Scalisi, Dell’Erba; All. Mollica

MANIACESE: Migneco, Marino, Salvà, Conti, Quattropani, Cono Genova (89’ Destro), Galati, Parasiliti, Cantali, Scandurra, Fallico (65’ Zerbo), All. Conti;

Arbitro: Bonanno di Acireale;

RETI: 4’ Cantali, 37’ Zirilli, 44’ Cono Genova, 85’ Scalisi;

Note: Espulso al 45’ Quattropani per proteste;

Finisce in parità il derby dei Nebrodi, valido come prima gara del campionato di 2° Categoria. Al 4’ Maniacese in vantaggio con Cantali, lesto ad insaccare una palla vagante in area. Al 37’ fuga sulla fascia di Scalisi, atterrato in area, rigore che Zirilli realizza. Al 44’ angolo per la Maniacese, irrompe Cono Genova che di testa realizza. Al 45’ gol annullato a Quattropani che protesta vi bramente e viene espulso, Maniacese in 10 per tutto il secondo tempo. La squadra di Conti controlla, ma a 5 minuti dalla fine la beffa, Calabrese fugge sulla fascia, palla al centro dove arriva Scalisi che insacca per il definitivo pari. Punto inaspettato per il S. Domenica, che ha avuto il merito di crederci fino alla fine. Occasione sprecata per la Maniacese, che visti i nuovi arrivi di quest’anno, dovrebbe essere tra le protagoniste del campionato.
Luigi Saitta