BRONTE: APPROVATO IL BILANCIO DI PREVISIONE

Il Consiglio comunale di Bronte ha approvato a maggioranza il bilancio di previsione 2019/ 2021. “Nonostante le risorse siano sempre più esigue – ha affermato il apertura l’assessore Chetti Liuzzo – abbiamo mantenuto i servizi essenziali. L’Amministrazione si è mossa tantissimo per reperire risorse, come dimostra la notevole programmazione”. Il Consiglio non ha approvato gli ammendamenti presentati ed accezione di quelli tecnici.

Queste le dichiarazioni di voto dei consiglieri: “Se fosse cambiato qualcosa rispetto agli anni scorsi, – ha affermato il consigliere Carlo Castiglione – questo bilancio, che definisco tecnico, lo avrei votato. Invece no. Voto contro”. “Voto favorevole – ha aggiunto il consigliere Antonio Currao – anche se con qualche ma di pancia. Ho chiesto e non ottenuto delle risposte, mentre altre cose sono eccellenti”. “Voto favorevolmente come ho sempre fatto negli . – ha affermato il consigliere Massimo Castiglione – Riconosco che il bilancio è atteso da impiegati ed imprese. Va approvato”. “Il bilancio di previsione è esclusivamente frutto del lavoro tecnico contabile dei dirigenti comunali, – ha aggiunto il consigliere Rosario Liuzzo che ci ha inviato una nota – non è presente né tangibile alcuna impronta politica, prendiamo solo atto che sui servizi essenziali almeno non si siano fatti passi indietro, su giovani e sport viene messa dall’amministratore Calanna una pietra tombale, nulla è previsto per entrambe le poste e il tanto osannato tirocinio per giovani professionisti vede decurtato di 17 mila euro la propria dotazione. In sintesi un bilancio tecnico, anonimo e senza prospettive di sviluppo e crescita per la città”.

“I centristi esprimono parere favorevole – ha affermato il vice presidente Giuseppe Di Mulo – Questo è un bilancio sano. Ringrazio il collega Massimo Castiglione per il senso di responsabilità”. “Il bilancio rispecchia negli anni l’ottima linea dell’Amministrazione Calanna. – ha spiegato il consigliere Salvino Luca – Voto favorevole”. “I risultati sono sotto gli occhi di tutti. – ha aggiunto il consigliere Antonio Petronaci – I lavori realizzati ed i progetti intrapresi meritano il voto favorevole”. “Anche per il 2019 – ha affermato in una nota il consigliere Samanta Longhitano – abbiamo approvato un bilancio che non mette le mani nelle tasche dei cittadini brontesi, considerato che – in controtendenza a quanto accade in tanti altri Comuni – non prevede ne aumenti ne introduzione di nuovi tributi, anzi ha diminuito la Tari in linea con quanto sempre promesso ai Cittadini, pur garantendo tutti i servizi essenziali e non erogati in passato. Attraverso le somme stanziate in bilancio potranno essere completate importanti opere, frutto della progettazione dell’amministrazione Calanna, come i parchi gioco, la fognatura in via Maratona, la manutenzione delle strade, l’acquisto di uno scuolabus e la restituzione al paese del campetto sportivo di via Omero, ristrutturato e funzionante.

I progetti di sviluppo del paese collegati al bilancio, dopo quattro di programmazione e progettazione, sono così tanti che con orgoglio abbiamo approvato il bilancio 2019 che consentirà di portare a compimento la gran parte del programma elettorale con il quale nel 2015 ci siamo presentati agli elettori. I giovani poi: l’intero gruppo di progettazione messo su da Calanna è fatto da giovani”. “Se volevamo mettere in difficoltà l’Amministrazione avremmo presentato 100 emendamenti. – ha affermato il consigliere Davide Russo – Dispiace che i nostri non siano stati approvati voto contrario”. “Voto contrario – ha concluso il consigliere Giuseppina Ruocco – almeno quello sull’elisuperfice poteva essere approvato”. Il vice sindaco Gaetano Messina però alla fine ha spiegato che prima di prevede somme per l’elisuperfice è bene capire dall’ex Provincia, proprietaria dell’infrastruttura, cosa è stato vandalizzato e chi deve pagare. Alla fine 11 favorevoli, 3 contrari ed un astenuto.