BRONTE: 50 ANNI INSIEME, PARTE LA REFEZIONE SCOLASTICA E COMMEMORAZIONE DEFUNTI

0

Biagio e Maria Miria, rispettivamente di 75 e 77 anni, hanno festeggiato il loro 50° anniversario di matrimonio assieme ai 4 figli e degli 8 nipoti. Ai due coniugi sono giunti puntuali gli auguri del sindaco, Firrarello e dell’assessore alla Solidarietà sociale Maria De Luca, con quest’ultima che si è unita alla festa offrendo una bella torta. “Bronte – ha affermato l’assessore – festeggia nuovamente una coppia che ha fatto dello stare insieme e dell’amore per la famiglia lo scopo della vita. La loro testimonianza dà forza ai valori fondamentali che vedono nella famiglia il nucleo centrale della società. Per questo l’Amministrazione comunale festeggia avvenimenti simili, nella speranza che le famiglie belle e unite come quella Miria siano sempre di più”. L. S.

 COMMEMMORAZIONE DEI DEFUNTI A BRONTE

BRONTE – (2 NOVEMBRE 2007) – Bronte ha voluto ricordare i defunti con una sentita cerimonia all’interno dell’affollato cimitero comunale. Dopo la messa officiata da padre Vincenzo Saitta, il sindaco di Bronte, sen. Pino Firrarello assieme agli assessori Pippo Pecorino, Maria De Luca e Vincenzo Sanfilippo ed a numerosi consiglieri comunali, ha posto una corona di alloro ai piedi del monumento dei caduti civili in guerra, sito proprio all’interno del cimitero: “Per noi – ha dichiarato Firrarello – ricordare tutti defunti rappresenta un valore primario e onorare i civili che sono morti durante la guerra ci permette di far ricordare alle nuove generazioni cosa accadde a Bronte nel 1943”.

NELLA FOTO SOPRA I FESTEGGIAMENTI PER I 50 ANNI DI MATRIMONIO

Parte a Bronte la refezione scolastica  

Da lunedì inizia a Bronte il servizio di refezione scolastica nelle scuole sotto il rigido controllo di un esperto. Il dott. Luca Meli, tecnologo alimentare, infatti, su richiesta dell’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Pino Firrarello, seguirà la qualità del servizio e modificherà i menù nel rispetto di un preciso progetto che il sindaco e l’assessore alla Pubblica Istruzione Mario Fioretto hanno già approvato. “Cosa e come mangiano i nostri figli, – ci dicono il sindaco l’ass. Fioretto – una Amministrazione deve per forze chiederselo e noi abbiamo fatto in modo che nulla sia lasciato al caso, coinvolgendo un esperto in alimentazione. In verità – proseguono – servizi di questo tipo in Sicilia sono ancora poco conosciuti, mentre in moltissimi comuni del Nord Italia i controlli interni sulla qualità del servizio offerto alla comunità scolastica sono ormai diffusa consuetudine”. In pratica il dott. Meli effettuerà visite ispettive presso il centro di produzione dei pasti, accertando procedure, rintracciabilità degli alimenti e gli aspetti.