ADRANO LITIGA COL VICINO E SPARA CON UNA SCACCIACANI

0

Spara in aria per intimorire, ma in mano aveva una pistola giocattolo. Solo futili motivi dietro la lite tra due vicini di casa in via Fraiello, in pieno centro storico, ad Adrano. Nessun ferito, nessuna colluttazione, per fortuna, grazie all’arrivo degli agenti del commissariato di polizia. Questi i fatti. Un abitante di via Fraiello rimprovera alcuni bambini della zona, colpevoli, a suo dire, di avergli rigato l’auto che teneva in sosta. L’uomo stava richiamando i bambini, quando interviene un altro vicino, un 40enne, che dai controlli effettuati risulta avere precedenti penali. L’uomo si schiera a difesa dei ragazzini, pur non essendo loro parente. Prima la voce alta, poi la discussione si fa più accesa, fino a quando il 40enne estrae una pistola ed esplode un colpo in aria a scopo intimidatorio. L’intervento dei poliziotti evita che la lite degeneri. Gli agenti riscontrano anche che l’arma usata dall’uomo era una pistola “scacciacani”. Un’arma, insomma, che spara munizioni a salve, anche se tra i vicini si è creato un po’ di panico, pensando che la discussione tra i due potesse finire in malo modo. Al momento pare che la parte lesa non abbia presentato alcuna querela, necessaria per avviare un procedimento penale.

V. F. La sicilia 19-08-2007