ADRANO: DENUNCIATI DUE CONIUGI PER PERCOSSE

Personale del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Adrano, a seguito di approfondita attività di indagine, ha denunciato in stato di libertà due coniugi, un uomo di anni 72 e una donna di anni 68, resisi responsabili dei reati di violazione di domicilio e percosse. Nello specifico, dopo un primo tempestivo intervento della Volante, del predetto Commissariato, per l’episodio in questione, a seguito del quale le parti interessate venivano tutte indagate per rissa occorsa per banali problemi di vicinato, uno dei soggetti si presentava presso gli uffici del Commissariato per denunciare come, nel corso della medesima lite, i due coniugi si fossero introdotti con forza nella sua abitazione, dove, peraltro uniti, si accanivano contro di lui colpendolo ripetutamente.

I fatti narrati hanno trovato riscontro nel corso della rapida ma intensa e dettagliata attività di indagine, motivo per cui i due coniugi sono stati denunciati a piede libero, aggravandosi ulteriormente la loro posizione in ordine al deprecabile episodio.

AGGREDISCONO IL VICINO DI CASA DENUNCIATI MARITO E MOGLIE – Prosegue senza sosta l’attività di controllo e prevenzione di reati da parte del commissariato di Polizia di Adrano, diretto dal vice questore Paolo Leone. Molti i controlli effettuati in questi giorni a seguito dei quali, grazie a delle approfondite indagini, sono stati denunciati due coniugi del luogo, un uomo di 72 anni e della moglie di 68 anni, responsabili di violazione di domicilio e percosse ai danni di un loro vicino. Il fatto, avvenuto qualche giorno fa, è scaturito proprio dal reato addebitato alla coppia e a seguito di intervento sul luogo di una Volante del locale commissariato, chiamata per sedare delle discussioni tra vicini. Dopo questo primo episodio, la vicenda ha avuto un seguito, in quanto una delle persone coinvolte si è presentato in Commissariato per denunciare il fatto che durante la lite, i due coniugi si erano introdotti con forza nella sua abitazione e si erano accaniti contro di lui colpendolo ripetutamente, senza mostrare alcun timore.

Gli agenti di Polizia, dopo avere ascoltato le dichiarazioni dell’uomo e avere avviato un accertamento che ha trovato riscontro, oltre che nelle sue parole, nell’attività di indagine svolta dagli agenti, compreso quanto visto e segnalato nel momento dell’intervento, hanno denunciato a piede libero la coppia, aggravando così la loro posizione riguardo l’episodio. Da quanto appreso, sembra che l’accaduto sia stato provocato da futili motivi, ma purtroppo è scaturito in un comportamento aggressivo da parte della coppia, nei confronti del vicino, che probabilmente grazie al pronto intervento degli agenti del locale commissariato non ha avuto conseguenze ancora peggiori. LUIGI SAITTA Fonte “La Sicilia” del 13-01-2021

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.