ADRANO: ARRESTATO 23ENNE PER LESIONI E MALTRATTAMENTI ALLA EX COMPAGNA

La Polizia di Stato, nelle primissime ore del mattino di oggi, ha arrestato ad Adrano un giovane di anni 23, con precedenti di polizia per reati contro la persona, resosi responsabile di maltrattamenti in famiglia e lesioni in danno della ex compagna di anni 28 e dei figli in tenera età di quest’ultima, nonché dei reati di violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale . A notte fonda, a seguito di richiesta telefonica di soccorso da parte di una donna, operatori della Volante del Commissariato diretto dal Vice Questore Dott. Paolo Leone si recavano immediatamente presso l’abitazione di quest’ultima, dove vedevano l’uomo, già noto agli agenti, mentre teneva in braccio con una mano una bambina in tenerissima età e con l’altra mano strattonava violentemente una donna tenendola per i capelli, il tutto alla presenza di altri due bambini che assistevano terrorizzati a quanto stava accadendo. Senza alcuna esitazione, i poliziotti si volgevano verso l’uomo tentando di calmarlo e, nel contempo, tentavano di prendere la bambina per impedire che nella concitazione degli eventi potesse rimanere ferita.

Venuti meno i maggiori rischi, poiché la donna si era divincolata prendendo in braccio la bimba, il personale intervenuto, interponendosi tra le parti, cercava di comprendere cosa fosse successo e si tentava di calmare l’uomo il quale, anziché addivenire a più miti consigli, ricominciava a inveire contro la donna offendendola per poi, all’improvviso, tentare di avventarsi contro di lei, venendo immediatamente bloccato dai poliziotti. Ne seguiva una colluttazione, a seguito della quale l’aggressore veniva arrestato e condotto presso gli uffici del Commissariato di Adrano. Dopo gli adempimenti di rito, l’arrestato è stato associato presso la Casa Circondariale di Piazza Lanza a disposizione della procedente Autorità Giudiziaria.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.