A CESARO’ E S. TEODORO LA CURVA DEI CONTAGI STA SALENDO ANCORA 36 I NUOVI POSITIVI

Sale ancora la “curva” dei contagi a Cesarò e San Teodoro. Su quasi 400 tamponi processati da sabato a ieri, i positivi complessivamente nei due comuni ammontano a 36. Per l’esattezza 18 al molecolare e 18 al rapido e si teme che questi ultimi possano essere confermati dai risultati del tampone molecolare. Di questi 23 (14 molecolare e 9 tamponi rapidi) sono a Cesarò e 13 (4 molecolare 9 rapido) sono a San Teodoro. Numeri che non lasciano dubbi su come il virus si stia nuovamente sviluppando fra la popolazione. Si teme, infatti, che il numero dei contagi possa ancora risalire. E sabato, quando lo screening si concluderà, il numero possa essere ancora più elevato.

A Cesarò, dopo gli uffici comunali, lunedì è stato sanificato anche il plesso scolastico “F.Crispi” di piazza San Calogero che ospita le scuole elementari. I medici della locale sezione Usca che, lo ricordiamo, stanno effettuando su base volontaria e in modalità drive-in lo screening per il controllo del contagio con tamponi antigenici rapidi, in questi giorni sono stati messi veramente a dura prova. Soprattutto nella giornata di domenica, quando sono stati processati ben 175 tamponi. La loro attività, comunque, non si è fermata solo alla modalità drive-in, che viene effettuata sulla bretella di collegamento fra la via Conceria e la via Stradale S. Antonio, ma è continuata con numerose visite domiciliari. GIUSEPPE LEANZA Fonte “La Sicilia” del 24-02-2021