STATALE 284 PER ADRANO, A BREVE LA GARA D’APPALTO PER LA REALIZZAZIONE DEI 4 KM FINALI

Vedere Bronte ed il versante nord dell’Etna collegati con l’area metropolitana da una viabilità moderna è veloce non è più un sogno. Se i lavori di ammodernamento del primo tratto Bronte Adrano, della Ss 284, sono ormai quasi alla fine, l’Anas potrebbe pubblicare la gara d’appalto per l’ammodernamento dei 4 chilometri finali, per intenderci quelli che arrivano all’abitato di Adrano, addirittura ad ottobre. Ce ne dà notizia il sindaco di Bronte, Pino Firrarello che, nelle vesti di senatore, non solo ha fatto finanziare la realizzazione di entrambi 2 lotti dei lavori, ma continua a seguire passo passo l’iter burocratico. «Appena qualche giorno fa – afferma Firrarello – l’ing. Giovanni Iozza, Rup del progetto del secondo lotto quello che dal chilometro 26 della Ss 284 arriva ad Adrano, ed il direttore regionale dell’Anas, ing. Ugo Dibennardo, hanno firmato e spedito alla direzione dell’Anas il progetto definitivo, al fine della pubblicazione della gara d’appalto». Ed appena Firrarello ha ricevuto comunicazione si è subito recato al Compartimento nazionale dell’Anas per sapere i tempi che ancora l’iter burocratico doveva prevedere. «Mi hanno detto – ha aggiunto – che ad ottobre la gara potrebbe essere pubblicata. Io ringrazio l’Anas a tutti i livelli per la celerità con sui stanno seguendo l’iter burocratico di realizzazione di questa strada particolarmente importante per lo sviluppo economico e turistico non solo di Bronte ma di tutto il versante nord dell’Etna». Per ammodernare il secondo lotto del tratto Bronte – Adrano della Ss 284, nell’agosto scorso, il Cipe ha finanziato 54 milioni di euro. Con la conclusione dei lavori del primo lotto e la realizzazione del secondo verrà completata una infrastruttura importantissima, in grado di collegare Bronte a Catania con una strada moderna e veloce. «Ho sempre ribadito – conclude Firrarello – che questi lavori renderanno giustizia ai tanti pendolari dell’Etna, costretti fino ad oggi a percorrere una strada disegnata ancora su un tracciato borbonico, ma renderanno facile l’accesso al versante nord-ovest del vulcano, contribuendo a creare condizioni di sviluppo sociale ed economico e a migliorare la qualità della vita».

LARGHI MARCIAPIEDI E PIAZZOLE DI EMERGENZA
Il secondo lotto dei lavori di ammodernamento della Strada Statale 284 prevede la realizzazione di interventi che si svolgeranno dal chilometro 26 fino ad Adrano. Come per il primo progetto, in fase di realizzazione, questo secondo progetto prevede la realizzazione di una strada a unica carreggiata con 2 corsie di 3,75 metri ciascuna, caratterizzate da larghi marciapiedi e piazzole di emergenza. In prossimità di Adrano, inoltre, sarà realizzato un cavalcavia per oltrepassare il tracciato della ferrovia Circumetnea.

Fonte “La Sicilia” del 17-06-2012