SS. 284: LAVORI DI RIFACIMENTO DEL 2° LOTTO, VIA LIBERA ALL’APERTURA DEL CANTIERE

0

Grosso e importante regalo di fine anno per la mobilità del versante nord dell’Etna. La Gazzetta ufficiale della Repubblica italiana il 31 dicembre scorso ha pubblicato l’elenco delle infrastrutture strategiche interregionali e regionali finanziate con la riprogrammazione dei fondi Fas 2007/2013, ufficializzando, di fatto, quanto deciso dall’allora presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, e dal Cipe (Comitato interministeriale per la programmazione economica), che il 3 agosto scorso ha approvato i finanziamenti di 54 milioni per la realizzazione del secondo lotto dei lavori del rifacimento del tratto Bronte Adrano della Ss 284 e di 12 milioni e 300 mila euro per la realizzazione della bretella di collegamento fra la zona artigianale di contrada Ss Cristo di Bronte e la nuova statale 284 per Adrano. Finanziamenti richiesti dal sindaco di Bronte, Pino Firrarello. «Il precedente Governo – ci spiega il primo cittadino – ha accolto le mie richieste, condividendo la necessità di dover intervenire a favore del Mezzogiorno, attraverso la realizzazione di infrastrutture in grado di soddisfare le leggittime esigenze di mobilità. Con i lavori del secondo lotto della Ss 284, si completa l’ammodernamento dell’intera tratta Bronte – Adrano, avvicinando l’intero versante nord dell’Etna all’area metropolitana, con ricadute certamente positive dal punto di vista economico e sociale che ne derivano.  «Invece la bretella di collegamento – continua Firrarello – fra la zona artigianale di contrada Ss Cristo di Bronte e la nuova statale 284 per Adrano, sarà utile ai fini della protezione civile, realizzando di fatto una moderna via di fuga per i residenti in caso di calamità naturali, ma soprattutto sarà importante perché si tratta del collegamento più agevole e naturale verso l’area artigianale che in un colpo solo evita agli autisti dei tir lo stress di attraversare parte dell’abitato, ed ai residenti lo smog ed il caos che il loro passaggio comporta». Complessivamente così sono ben 66 i milioni di euro che a breve arriveranno arrivare nel territorio. «Adesso che il finanziamento è stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale – conclude il sindaco – l’iter burocratico ha compiuto un grosso passo in avanti e presto si potrebbe procedere con la pubblicazione della gara d’appalto. Ovviamente continuerò a seguire ogni passo, affinché presto si possa inaugurare il cantiere del secondo lotto della Ss 284, ed i lavori procedano speditamente come quelli del primo». Il progetto di ammodernamento del tratto Bronte-Adrano della Ss 284 approvato dall’Anas, infatti, è composto da 2 lotti che interessano i relativi tratti esterni della strada, poiché quello centrale è già stato ammodernato circa 30 anni fa. I lavori del primo lotto da Bronte verso Adrano sono ormai quasi alla fine e ad aprile da programma la nuova strada sarà inaugurata.

LE DUE NUOVE STRADE

I lavori del secondo lotto della Ss 284 vanno dal chilometro 26 arriva fino all’incrocio con il bivio per Adrano. Prevedono la realizzazione di una strada ad unica carreggiata con 2 corsie di 3,75 metri ciascuna, caratterizzate da larghe banchine e piazzole di emergenza, In prossimità di Adrano, inoltre, sarà realizzato un cavalcavia sui binari della ferrovia Circumetnea. La bretella per la zona artigianale, invece, è lunga quasi 3 chilometri e collega la Ss 284 ben oltre l’uscita sud del paese con il viale Kennedy. La strada è larga 9 metri e mezzo con un sottopassaggio nell’intersezione con la ferrovia Circumetnea.

Fonte “La Sicilia” del 10-01-2012