SS 121, LA PROTESTA DEI CAMIONISTI BLOCCA PARTE DELLA STRADA

Un presidio di un centinaio di autotrasportatori contro l’aumento del costo del carburante è in corso sulla ss121 nella zona commerciale di Misterbianco in direzione Catania, nei pressi dello svincolo che immette per la tangenziale di Catania e per la circonvallazione. La protesta è promossa dall’Aias – l’associazione imprese autotrasportatori siciliani – ma al momento, non è riconosciuta dalle sigle nazionali e regionali dei rappresentanti di categoria. I manifestanti che aderiscono alla protesta dell’Aias contestano “l’aumento del gasolio e dell’Ad-blu, del costo dei pneumatici e dell’energia” , oltre a lamentare – continuano in un comunicato – “le strade impraticabili, la patente a punti presente – soltanto in Italia – il prezzo dei pedaggi autostradali e la carenza degli autisti”.

Al momento si segnalano forti rallentamenti sulla ss121 con traffico fortemente rallentato e la fila che raggiunge circa 4 km, sul posto è segnalata la presenza delle Forze dell’Ordine . IN AGGIORNAMENTO