RANDAZZO: UCCIDE LA MOGLIE MALATA TERMINALE E SI SUICIDA

Tragedia familiare a Randazzo, con un caso di omicidio – suicidio per una coppia di ultraottantenni che abitavano in via Raffaello, una zona residenziale di Randazzo. La scoperta è stata fatta domenica mattina dai familiari, che li hanno trovati privi di vita. Immediate le indagini dei carabinieri, subito avvertiti (al comando del capitano Nicolò Morandi) che hanno effettuato i primi rilievi. Secondo le prime indiscrezioni, gli anziani presentano entrambi i segni di colpi di arma da fuoco. L’ipotesi più plausibile è che il marito abbia prima sparato alla moglie e poi si sarebbe tolto la vita con un fucile da caccia detenuto regolarmente. A scatenare il gesto pare sia stato il grave stato di salute della donna. I due erano molto legati e a detta di alcuni vicini, pare che l’uomo soffrisse molto nel vedere peggiorare le condizioni di salute della moglie e che spesso diceva che se lei moriva lui l’avrebbe seguita.

Si spiegherebbe così il gesto che sarebbe stato causato da un peggioramento delle condizioni della donna o da un momento di grave sofferenza dell’uomo nel vedere la compagna soffrire. Dopo il ritrovamento e le prime indagini, i loro corpi sono stati trasferiti a Catania, dove verranno eseguite le autopsie. I due anziani erano molto conosciuti in paese, come persone rispettabili e molto legate. Un epilogo triste e inaspettato, che lascia nello sconforto una intera famiglia, e anche il paese rimasto sgomento davanti a questo gesto. Fonte “La Sicilia” del 24-12-2019