RANDAZZO: PREMIATE A PARMA DUE STUDENTESSE DELL’ALBERGHIERO

Parma, regno del formaggio parmigiano, premia la cultura casearia siciliana. Due studentesse dell’Istituto Alberghiero “Enrico Medi” di Randazzo, Giuseppina Longhitano e Morgana Raguni, infatti, hanno ricevuto in Emilia un premio speciale per essersi distinte nella sezione “professionisti” del concorso “Alma Caseus”, promosso, con il patrocinio del ministero delle Politiche agricole, da “Alma”, una scuola internazionale di Cucina italiana con sede a Colorno in provincia di Parma. Il compito delle 2 studentesse non era semplice. Bisognava sostenere un test di cultura sulla conoscenza del mondo dei formaggi italiani (oltre 500 tipologie), riconoscere solo gustando alla cieca 5 tipi di formaggio, allestire un banco vendita utilizzando 15 formaggi italiani, simulandone successivamente la vendita, tagliare con precisione quantitativi di formaggio senza usare la bilancia e, infine, presentare un formaggio a scelta. Alla fine le 2 brave studentesse randazzesi hanno sbaragliato la concorrenza proveniente da tutta Italia, vincendo un’ambita borsa di studio organizzata dalla stessa scuola. A giudicare le concorrenti una qualificata giuria presieduta da Renato Brancaleoni, docente e affinatore di fama internazionale al punto da aver vinto una medaglia di bronzo ai campionati del Mondo di “Fromagerie” tenuti a Lione nel 2007. Per la Sicilia una bella soddisfazione, per l’Istituto alberghiero “Enrico Medi” di Randazzo la consapevolezza dell’ormai riconosciuto valore di una offerta formativa premiata da numerosi attestati e riconoscimenti.
Gaetano Guidotto fonte “La Sicilia” del 18-05-2012