RANDAZZO: POLEMICA TRA I SINDACATI E FORZA ITALIA

L’aumento delle giornate lavorative ai lavoratori forestali e le assunzioni a tempo indeterminato scatenano polemiche fra le forze sindacali e Fi. Cgil, Cisl e Uil contestano quanto dichiarato dal dirigente provinciale di Fi, Rubbino, informandoci “che sindacati e lavoratori per veder applicata la legge 14/06, ad oltre 15 mesi dalla sua approvazione, hanno dovuto compiere numerose iniziative di lotta non ultimo lo sciopero della categoria fatto del 18 luglio e che l’incremento dei 24 lavoratori a tempo indeterminato che sono toccati a Randazzo non sono il frutto di chissà quale impegno di FI o dell’assessore regionale”. “Forza Italia – replica Rubbino – non contesta il lavoro svolto dai sindacalisti durante i tavoli sindacali, non capisce però come mai questi possano contestare o dubitare del lavoro svolto dai politici (che hanno approvato la legge) in sede politica.  I risultati si ottengono sempre a seguito di una convergenza di sinergie fra tutti gli attori, i quali, con il loro contributo provocano una scelta che è stata politica”.

FONTE “LA SICILIA” del 18-09-2007