RANDAZZO: PALESTRA CHIUSA PER INFILTRAZIONI, GLI STUDENTI SCIOPERANO

In verità, che quando piove dal tetto dell’edificio scolastico di contrada Crocitta di Randazzo, che ospita l’Istituto Enrico Medi, grondi acqua non è una novità. La notizia semmai è capire come mai, dopo tante riparazioni e interventi da parte della Provincia regionale di Catania, il tetto gocciola ancora così tanto da costringere la dirigente Maria Concetta Miano a interdire la palestra dell’Istituto. Per questo motivo, ieri mattina, i ragazzi del Commerciale e dell’Alberghiero hanno deciso di scioperare. «I ragazzi hanno scioperato – ci dice la preside – perché in questo momento la palestra è chiusa. Nonostante i tanti interventi effettuati in passato, circa 15 giorni fa, dopo la pioggia, abbiano notato notevoli infiltrazioni d’acqua proprio in palestra. Io ho chiesto l’intervento dei tecnici che mi hanno comunicato l’urgenza di chiudere i locali per questioni di sicurezza. Questa mattina (ieri per chi legge, ndr), alla presenza dei ragazzi, ho nuovamente chiamato in Provincia, sottolineando che da quando sono preside qui sono stati almeno 6 gli interventi di ristrutturazione sul tetto, ma il problema è rimasto. Ho – continua la dirigente – ricevuto garanzie che lunedì la Multiservizi tornerà da noi per effettuare un intervento che tutti speriamo essere definitivo». La telefonata ha rassicurato i ragazzi che hanno deciso di sospendere lo sciopero in attesa dell’arrivo della Pubbliservizi. GAETANO GUIDOTTO Fonte “La Sicilia” del 18-10-2018