RANDAZZO: IL FUOCO HA UCCISO L’EX BRIGADIERE DEI CARABINIERI; CONS. COM. SULLA SANITA’ LOCALE

Adesso è ufficiale. È stata una terribile disgrazia, a togliere la vita ad Antonino Grillo. L’autopsia effettuata ieri mattina dal medico legale della Procura della Repubblica di Catania, Carlo Rossitto, ha confermato che ad uccidere l’uomo sono state le fiamme sviluppatesi all’interno dell’auto. L’esame autoptico, infatti, ha escluso che la morte dell’ex carabiniere possa essere giunta prima del rogo, ed ha confermato che è sopraggiunta contemporaneamente ed a causa dell’incendio. Assieme all’autopsia è arrivata anche la conferma che la Wolkswagen Golf bruciata era proprio quella del brigadiere dei carabinieri in pensione. Il numero del telaio dell’auto andata in fiamme, infatti, corrisponde con quella di Grillo.  Questi dati ufficiali chiudono definitivamente la vicenda che fra la gente della cittadina randazzese ha alimentato dubbi e perplessità. Rimane soltanto da capire come possa essersi sviluppato il fuoco all’interno della vettura e come mai l’uomo non sia riuscito ad uscire in tempo dall’abitacolo.

Fonte “La Sicilia” del 20-03-2012

RANDAZZO CONSIGLIO COMUNALE SULLA SANITA’

Il Consiglio comunale di Randazzo affronterà il problema dell’efficienza del soccorso sanitario. Il presidente dell’assemblea consiliare Lucio Rubbino, ha riunito i consiglieri ieri sera alle 18 per discutere un unico punto all’ordine del giorno, ovvero “Sanità. Emergenza-urgenza nel territorio”. Il Consiglio giunge dopo l’incidente di domenica 26 febbraio scorso, quando persero la vita due ragazzi di Randazzo.

Fonte “La Sicilia” del 20-03-2012